Cole Kendall

Articoli

Mercati – Quanto costa la riforma sanitaria ad Obama

20/08/2009

Ma la riforma sanitaria quanto influirà sulla popolarità di Obama? Riuscirà il presidente ad arrivare in fondo? Ecco un piccolo riassunto su quali sono le vere problematiche sulla riforma del sistema sanitario statunitense.


Aggiornamento sull'economia USA

15/04/2009

Le borse salgono, l'economia mostra segnali di miglioramento e gli stimoli economici cominciano ad entrare in azione. L'economia americana è in ripresa? Il peggio è passato? Ne parliamo con Cole Kendall, inviato speciale da Washington.


Il venditore d'auto

31/03/2009

Rivoluzione nel mondo dell'auto Usa e forse anche mondiale. Barack Obama scarica il numero uno di GM e prende le rendini del colosso dell'auto, parallelamente chiede un progetto di rilancio del settore in tempi brevi.


Il Segretario al Tesoro e il Dollaro

27/03/2009

Non brilla certo per diplomazia il Segretario di Stato Timothy Geithner. Dopo l'uscita del Governatore della banca centrale cinese sulla possibilità di sostituire il dollaro con altra valuta, Geithner ne ha fatta un'altra delle sue facendo sprofondare il dollaro con qualche 'semplice' osservazione.


Bernanke e la nazionalizzazione

23/02/2009

Tutto il sistema finanziario è sotto scacco. Da un lato c'è chi crede che l'unica soluzione sia la nazionalizzazione delle banche, dall'altro nessuno vuole ricorrere a questa ultima istanza, sperando che il settore rimanga privato.


Obama, un Presidente 'sotto stress'

19/02/2009

Una delle novità del piano elaborato dal Segretario del Tesoro, Tim Geithner, è quella di sottoporre banche e società finanziarie ad una sorta di prova 'sotto sforzo' per capire fino a che punto saranno in grado di resistere ad un inaspettato prolungamento della crisi economica. Di seguito proviamo a mettere sotto sforzo alcuni dei temi caldi del piano Obama.


Piano Obama: cosa succede dopo il primo STOP

10/02/2009

Il Prodotto nazionale lordo degli Stati Uniti ammonta a 14 trilioni di dollari. Durante le fasi recessive (come questa) solitamente l'economia tende a crescere a tassi inferiori alla media storica (2-3% p.a) per questo il Presidente Obama ha portato alla Camera un piano che prevede investimenti per 300 miliardi di dollari l'anno, per i prossimi due anni. Questo, secondo l'attuale amministrazione, dovrebbe aiutare l'economia a reagire e riprendere così il suo normale corso.


CASA BIANCA – l'economia secondo Obama (II parte)

27/01/2009

Un famoso economista, ha descritto come un pacchetto di stimoli economici sarebbe dovuto essere disegnato. “Uno stimolo fiscale, per raggiunger il massimo dell'effetto, deve essere trasparente e credibile – senza che dopo la sua attuazione crei effetti negativi sul deficit per più di un anno o più. Contrariamente si corre il rischio di aumentare lo spettro di un deficit futuro enorme che spinga in alto i tassi di interesse e mini la fiducia e le prospettive di crescita di lungo termine.”


Casa Bianca – l'economia versione Obama

21/01/2009

A un giorno dalla cerimonia di investitura di Barack Obama, si conclude l'epoca Bush e della sua politica economica "whatever it takes". Nessuna paura, però, Obama non si farà intimorire dalla crisi e continuerà a perseguire la sua strategia, ben sintetizzata nella frase "visti i problemi che sta attraversando il paese, il pericolo è quello di mancare di iniziativa piuttosto che eccedere".


Stati Uniti e il rilancio economico

13/01/2009

I dati macro continuano ad evidenziare una contrazione dell'economia Usa; l'indice delle ore lavorative segna un calo del 7,5% nel 2008 in linea con le previsioni di un calo del 5% per il GDP reale. Nonostante il piano varato dal Congresso e i radicali tagli al costo del denaro, le previsioni sul recupero dell'economia americana rimangono a tinte fosche.


Come sopravvivere al 2009

08/01/2009

Diversi analisti hanno cercato di spiegare il 2009 attraverso previsioni che spaziano dall’estremo pessimismo (depressione economica) alla speranza (l’economia si riprende nella seconda metà dell’anno e il mercato anche prima). Fare previsioni durante le fasi economiche ‘normali’ è quasi una scienza, riuscire a prevedere il futuro nell’attuale stato di incertezza è più un mix di feeling e intuizione visto che la storica correlazione tra le variabile è ormai definitivamente saltata.


USA – Qualsiasi cosa per superare la crisi

17/12/2008

Denaro praticamente 'gratis' negli Stati Uniti dopo la mossa della Fed di ieri sera. Nonostante l'ottimismo di Wall Street (l'indice S&P500 ha chiuso in rialzo del 5%) molti nubi continuano ad oscurare i cieli di Washington. Bluerating ha intervistato con Cole Kendall di UTM per avere le imrpessioni direttamente dagli States.


Stati Uniti: Un paese di postulanti

03/12/2008

Genral Motors e Ford ieri hanno presentato al Congresso americano il loro progetto di rilancio per ottenere il sostegno dello stato. Le richieste sono di 18 miliardi di dollari in sostegni (6 miliardi in più rispetto la prima bozza presentata qualche settimana fa) di cui 4 miliardi da 'liberare' subito per fare in modo che l'azienda arrivi alla fine dell'anno. Cole Kendall ci spiega le differenze tra l'atteggiamento di Obama rispetto aquello di Bush verso i 'postulanti' e perchè questo genere di aiuti deve rimanere circoscritto.


Obama e il ritorno della paura

28/11/2008

Il neo eletto presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, non si è ancora insediato alla Casa Bianca che già è coinvolto in una crisi internazionale. Ora che i terroristi hanno lanciato il guanto di sfida alla nuova leadership a stelle e strisce, Bluerating ha sentito Cole Kendall per capire quali saranno le reazioni di Washington davanti ai fatti di Mumbai.


Presidenziali USA – nomi nuovi vecchi schemi

24/11/2008

Arrivano i primi nomi della futura amministrazione Obama. Tra vecchie conoscenze e nuovi ingressi, Cole Kendall analizza con Bluerating il profilo del 'dream team' che dal prossimo 20 gennaio dovrà guidare gli Stati Uniti di America.


USA – bocce ferme fino al 20 gennaio

21/11/2008

I listini azioanari americani fanno un balzo indietro di 11 anni (l'indice S&P500 è toranto fino al febbraio 1997), l'economia contoninua la sua frenata e il settore auto preme per nuovi aiuti. In quadro tanto complesso, le risposte della politica americana sembrano di difficile interpretazione e poco indirizzate alla questione economica. Con Cole Kendall di Understanding The Market, cerchiamo di capire che aria si respira a Washington e quali sono le prossime mosse dei Democratici.


Presidenziali Usa, Palin in testa per il 2012

05/11/2008

A poche ore dalla elezioni di Barack Obama a Presidente degli Stati Uniti, gli analisti politici confermano le previsioni del week-end parlando di risultato scontato per il candidato Democratico. Chiuso un capitolo, ora gli addetti ai lavori guardano avanti e precisamente al 2012 quando a correre per la Casa Bianca ci potrebbe essere lei, Sarah Palin. La Governatrice dell'Alaska (dopo l'enorme visibilità mediatica ricevuta) non vuole lasciarsi sfuggire l'opportunità di diventare la prima donna presidente. Cole Kendall risponde alle domande di Bluerating sul dopo elezioni.


Presidenziali USA, McCain spera nel ribaltone

31/10/2008

A quattro giorni dalle elezioni presidenziali, i sondaggi danno Obama sempre in forte vantaggio. Il candidato Democratico prosegue senza passi falsi nella sua corsa alla Casa Bianca mentre McCain insegue (alla distanza) e spera nel colpo di scena finale.


Obama, è (quasi) vittoria!

28/10/2008

A una settimana dalle elezioni, il candidato democratico Barack Obama conquista pubblico e sondaggi. I future politici sul candidato di colore volano ormai sopra la soglia dei 90 centesimi mentre 7 sondaggi su 10 lo danno per vincente. Nonostante l’ottimismo dilagante, restano ancora alcune ombre sul nome del ‘nuovo’ presidente.


Presidenziali USA, Obama prosegue la volata

21/10/2008

A due settimane dalle elezioni presidenziali, la corsa alla casa bianca sembra aver trovato il suo candidato. Nonostante Obama sia in vantaggio nei sondaggi, è ancora però difficile prevedere il risultato finale data l’imprevidibilità degli americani. I singoli candidati proseguono la loro campagna con il candidato democratico che gioca in difesa e cerca di non commettere errori, mentre McCain si prende qualche rischio cercando di fare breccia nella stampa.


Presidenziali USA, Obama vola all'80% dei consensi

16/10/2008

Obama si appresta a vincere le elezioni presidenziali 2008. Questo per lo meno quanto è emerso dal terzo e ultimo dibattito tra i due candidati, svoltosi nella serata di ieri. I future su Obama schizzano a 85 cetesimi e ora la domanda è non chi vincerà ma con quale vantaggio riuscirà a vincere Obama.


Bernanke farà di tutto per salvare il mercato

08/10/2008

Cole Kendall spiega a Bluerating.com come il taglio dei tassi di interesse potrebbe avere vita breve. Ciò che conta è l'atteggiamento delle banche centrali, che devono agire in sincrono e velocemente, pur di contrastare la crisi delle Borse.


BANK PANIC

07/10/2008

Dopo più di dieci anni dal famoso crac del 1987, ieri, gli investitori hanno provato 'l'ebrezza' di un semi tracollo del sistema finanziario. Oggi insieme a Cole Kendall, analizziamo quali scenari si prospettano per i prossimi giorni e cosa accadrebbe in caso di un collasso del sistema bancario globale.


Presidenziali USA: Obama allunga su McCain

04/10/2008

Da questa settimana, fino alle elezioni del prossimo 4 novembre, Bluerating seguirà tick by tick la corsa all’elezione del 44° presidente degli Stati Uniti d’America. Grazie all’aiuto di Cole Kendall ogni settimana commenteremo la popolarità dei due candidati utilizzando i future politici.