Reti, altro record per il patrimonio

A
A
A

Alla fine del 2016, le masse gestite e amministrate dalle imprese associate ad Assoreti ha superato i 471 miliardi di euro. 341 miliardi di gestito e circa 130 miliardi di amministrato.

Andrea Telara di Andrea Telara14 febbraio 2017 | 14:37

NUOVO PRIMATO – Altro record per le reti dei consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede. A fine dicembre, la rilevazione effettuata da Assoreti evidenzia una valorizzazione complessiva dei prodotti finanziari e dei servizi di investimento distribuiti dagli intermediari associati, tramite l’attività dei propri advisor, pari a 471,1 miliardi di euro (+8,5% rispetto a dicembre 2015), nuovo massimo storico rilevato dall’Associazione. Il patrimonio complessivo dei prodotti del risparmio gestito si attesta sui 341,9 miliardi di euro (+7,6%), mentre la valorizzazione delle posizioni in regime amministrato è pari a 129,2 miliardi di euro (+10,7%).

POLIZZE COL TURBO – Il patrimonio degli Oicr sottoscritti direttamente raggiunge i 163,4 miliardi di euro, con un incremento tendenziale del 4,2% ed un’incidenza complessiva sul patrimonio totale pari al 34,7%. La valorizzazione degli Oicr esteri è pari a 145 miliardi di euro, con un rialzo del 4,8%. Tra questi, i fondi di fondi si attestano sui 31,5 miliardi di euro (+2,1%) mentre la valorizzazione delle posizioni in fondi tradizionali raggiunge i 113,5 miliardi (+5,6%). Le masse investite in fondi di diritto italiano ammontano a 17,5 miliardi di euro, con una flessione dell’1,0% rispetto all’anno precedente. I prodotti assicurativi e previdenziali, con 126,4 miliardi di euro, evidenziano un incremento annuale del 12,9% e un’incidenza nel portafoglio dei clienti delle reti pari al 26,8%; le masse investite sulle unit linked (80,4 miliardi di euro) rappresentano il 63,6% del comparto, mentre il 27,7% è posizionato sulle polizze vita tradizionali (35,0 miliardi di euro). Le gestioni patrimoniali individuali si attestano sui 52,1 miliardi di euro (+6,8% rispetto a dicembre 2015), con un’incidenza sul portafoglio complessivo pari all’11,1%; le Gpm, con 34,3 miliardi di euro e una crescita del 5,3%, rappresentano il 7,3% del patrimonio totale, mentre la quota delle Gpf, con 17,7 miliardi di euro e un incremento annuale del 9,9%, è pari al 3,8%.

LA QUOTA DI MERCATO – A fine anno, il contributo complessivo delle reti al patrimonio investito in Oicr aperti, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, è pari a 271,4 miliardi di euro, con un’incidenza del 30,1% sul patrimonio totale investito in fondi (patrimonio gestito pari a 900,3 miliardi di euro – dato provvisorio). Nell’ambito del risparmio amministrato il portafoglio titoli ammonta a 62,4 miliardi di euro, con una incidenza sul patrimonio totale pari al 13,2% ed una contrazione del 4,8% rispetto a dicembre 2015, mentre la componente mantenuta sotto forma di liquidità è pari a 66,9 miliardi di euro, ovvero al 14,2% del patrimonio totale, con una crescita annuale del 30,5%.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Assoreti, Molesini presidente

Assoreti, l’amministrato spinge la raccolta ad aprile

Assoreti, Colafrancesco lascia

OCF, Tofanelli (Assoreti): “Nuovo statuto garanzia per tutti”

Assoreti, patrimonio stabile nel primo trimestre

Assoreti, raccolta ancora positiva a marzo

Buone regole da migliorare

Assoreti, lo sprint dell’amministrato

Reti, raccolta ancora tonica

Assoreti: il patrimonio dei clienti supera i 518 miliardi

ConsulenTia18/Tofanelli (Assoreti): “Reti, cogliete l’attimo”

Assoreti: 2017 da record per la produzione

Assoreti, raccolta in frenata a novembre. Bene il gestito

Reti, a ottobre riparte la raccolta

Reti, nuovo record per il patrimonio

Reti, raccolta positiva ma in frenata

Reti, agosto da record per la raccolta

Reti, fondi e polizze trainano la raccolta

Tofanelli (Assoreti e Ocf): “Il 30 bis? Vigilanza più difficile ma nei tempi giusti”

Reti, il patrimonio sfiora i 500 miliardi

Reti, raccolta positiva ma in frenata

Reti, raccolta boom grazie a fondi e polizze

Regole Esma, la classificazione della clientela è il tallone d’Achille

Assoreti, fondi e polizze trainano la raccolta di aprile

Colafrancesco (Assoreti): “Puntiamo sulla relazione professionale”

Senatore Marino: vi spiego la cabina di regia sull’educazione finanziaria

Reti, nuovo record per il patrimonio

Consulenti, Mifid 2 al meeting dei big boss

Fideuram ISPB frantuma ogni record: 1,5 mld di gestito a marzo

Assoreti: raccolta sprint a marzo grazie al gestito

Consulenti, grande meeting dei big boss

Assoreti, la raccolta dei cf accelera a febbraio

Assoreti: confermato Colafrancesco, Doris e Foti vicepresidenti

Ti può anche interessare

Firme false e appropriazione indebita, sospesa una consulente in Toscana

Provvedimento ai danni di una professionista ex di Finanza&Futuro ...

Consulenti, il bersaglio di Bergoglio è sbagliato

Forse guardare davvero la realtà e non limitarsi a predicare farebbe meglio a tutti. Parola di Elio ...

Directa Sim, Motta sale alla direzione generale

Già direttore commerciale, viene sostituito nel precedente incarico da Giancarlo Marino. ...