Banche – Nuove nomine per Cariparma

A
A
A

Sarà Philippe Voisin il nuovo Vicedirettore Generale di Cariparma. Al contempo, Francis Canterini, Condirettore Generale lascia Cariparma ed entra nel Comitato Esecutivo di Credit Agricole SA.

di Fabio Coco31 marzo 2009 | 10:20

Il consiglio di amministrazione di [s]Cariparma[/s] (Gruppo Crédit Agricole dal 2007), riunitosi mercoledì 25 marzo sotto la presidenza di Ariberto Fassati, ha nominato Philippe Voisin Vicedirettore Generale di Cariparma. La carica sarà effettiva dal 1° aprile 2009.

Contestualmente il Condirettore Generale, Francis Canterini, lascia Cariparma ed entra nel Comitato Esecutivo di Crédit Agricole SA, assumendo la responsabilità della Direzione Rischi e Controlli Permanenti.

Entrato a maggio 2007 in Cariparma, per ricoprire il ruolo di Responsabile della Direzione Rischi e Controlli Permanenti, Philippe Voisin da gennaio 2008 ha assunto lo stesso incarico anche per le società del Gruppo Agricole in Italia.
           
Philippe Voisin – nato il 15 febbraio 1963 a Pau in Francia – ha maturato dal 1989 significative esperienze nel settore dei servizi alle imprese in Crédit Agricole, presso le Casse Regionali di Lione e Parigi e poi in Crédit Agricole Asset Management. Per circa tre anni ha ricoperto la posizione di Responsabile dei Rischi su Crediti per alcune società del Gruppo Crédit Agricole. È stato inoltre Direttore Crediti del polo Crédit Bail e successivamente di Crédit Agricole Leasing.
           
Al neo Vicedirettore Generale Voisin, che riporterà al Direttore Generale di Cariparma, Giampiero Maioli, risponderanno direttamente: Direzione Legale, Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione, Direzione Gestione Finanziaria, Direzione Amministrazione e Fiscale, Ufficio Acquisti e Gestione Immobili, Funzione Progetti Speciali.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Un appello a Di Maio per parlare anche di consulenza

Finanziamenti, nel 2018 piccolo è meglio

Banche, quanti tagli alle filiali

Caso Galloro, la risposta di Südtirol Bank

Intesa Sanpaolo è la miglior banca italiana

Banche, in Europa fusioni all’orizzonte

Consulente sospeso, riabilitato, risospeso e poi radiato

Consulenza, tra banche e reti non c’è storia

Massimo Doris vale 100 milioni

Bancari e consulenti, quando un robot li sostituirà

Südtirol Bank pesca l’asso da Fideuram

Fineco, quanto è buono il gestito nella raccolta

Diamanti, si ritiri chi può

Divergenze sulla governance, si dimette il presidente di Banca Carige

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Bnl, the brand must go on

Ti può anche interessare

Consulenti, come imparare dai propri errori

I suggerimenti di Maria Grazia Rinaldi, head hunter e psicologa: “non abbattersi mai alle prime di ...

Credem supera l’esame della solidità patrimoniale

L’indice Cet 1 dell’istituto emiliano è sopra il 13% mentre a Bce ha fissato un target del 7,3% ...

Il portafoglio per il consulente in vacanza

Come si fa a godersi il meritato riposo in tranquillità? ...