Greco lascia Banca Euromobiliare, al suo posto Rebecchi

A
A
A

Nominato un nuovo amministratore delegato dopo le dimissioni di Greco. La scelta ricade su Ferdinando Rebecchi attuale componente della direzione centrale del gruppo emiliano.

di Marcella Persola29 aprile 2009 | 14:15

Nuovo amministratore delegato per Banca Euromobiliare. Fabrizio Greco ha lasciato l’istituto del Gruppo Credem per intraprendere una nuova esperienza professionale. Al suo posto è stato nominato nel ruolo di a.d. Ferdinando Rebecchi, componente della direzione centrale di Credem.

Rebecchi conserva tutti gli incarichi attualmente ricoperti nel Gruppo Credem: ossia quello di responsabile della direzione crescita di Credem, presidente di Creacasa, e consigliere di Credemassicurazioni e di Euromobiliare International Fund Sicav.

Greco faceva parte del gruppo dal 2002 quando era entrato nel Gruppo Credito Emiliano con il ruolo di vice direttore generale di Banca Euromobiliare, per occuparsi della definizione ed attuazione del piano strategico di rafforzamento della banca nel segmento private banking. Da quell’incarico era poi passato all’assunzione del ruolo di direttore generale di Banca Euromobiliare nel 2004 entrando anche nel Consiglio d’Amministrazione di alcune società del Gruppo Credito Emiliano.

Nel marzo 2006 era stato nominato amministratore delegato di Euromobiliare Alternative Investments SGR.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Euromobiliare, balzo dell’utile nel semestre

Banca Euromobiliare ingaggia due private

Banca Euromobiliare saluta 12 ingressi in tre mesi

Ti può anche interessare

Fineco sale la scala dello Standard Ethics Ranking

La posizione dell'azienda in relazione alla concorrenza leale e alla sua corporate governance sono ...

Banca Generali cala il poker

Nel solo mese di giugno, la società del Leone ha aperto quattro nuove filiali. ...

Banca Generali, il secondo miglior mese di sempre

La raccolta netta nel mese è stata di 711 milioni di euro, in crescita del 70% rispetto allo stesso ...