Credem di nuovo tra i Top Employers

A
A
A

La certificazione viene assegnata alle aziende con la migliore qualità del lavoro. Premiate le iniziative di assunzione dei giovani e le misure a sostegno della maternità e del work life balance, come la possibilità di usufruire dello smartworking.

Chiara Merico di Chiara Merico6 marzo 2017 | 10:54

IL RICONOSCIMENTO – Per il secondo anno consecutivo Credem ha ricevuto la certificazione “Top Employers”, assegnata da un’autorevole agenzia internazionale specializzata nella valutazione della qualità del posto di lavoro, dopo una analisi completa delle politiche e di tutti i processi aziendali legati alla gestione delle persone. Questa attestazione, riconosciuta alle aziende aderenti all’iniziativa di certificazione che raggiungono i più elevati standard nelle condizioni di lavoro dei dipendenti, è stata assegnata in Italia a 79 aziende di cui sette banche.

LE RISORSE UMANE – Gli investimenti dedicati alle persone del gruppo rappresentano anche nel 2017 un asset strategico per la banca di Reggio Emilia, a partire dagli oltre 120 giovani che saranno assunti entro la fine del 2017. Gli investimenti in formazione hanno toccato nel 2016 la cifra di 47 mila giornate/uomo che, suddivise fra i 6 mila dipendenti del gruppo, significano quasi 8 giornate pro-capite. Un ruolo importante nelle strategie del personale è rappresentato inoltre dal progetto di welfare aziendale. Dal sostegno alla maternità (Credem assegna mille euro a ogni nuovo nato e mette a disposizione delle madri un portale dedicato e una serie di iniziative di supporto) a quello al reddito (condizioni bancarie agevolate e convenzioni), dalle iniziative di work-life balance a quelle assicurative, dal supporto psicologico alla valorizzazione del tempo libero, in soli tre anni il progetto dedicato al benessere dei dipendenti si sta distinguendo per la ricchezza e la varietà delle iniziative. Qualche esempio: già nei primi mesi del 2017 il numero di persone che può lavorare da casa per due giorni la settimana è salito a oltre 300 (circa il 16% di chi ricopre ruoli che non richiedono il contatto quotidiano con il pubblico, uno dei valori più alti del settore), e nel solo 2016 le visite di prevenzione gratuita in azienda (melanoma, tiroide, tumore al seno, rischi cardiovascolari) sono state quasi 4 mila. “Spesso nelle aziende si pensa alle persone prevalentemente come ad un mezzo, uno strumento per ottenere risultati economici, e per questo si definiscono Risorse Umane. Noi siamo convinti del contrario”, ha dichiarato Stefano Pilastri, direttore del personale di Credem. “Sono infatti i risultati a essere solo una conseguenza di quello che succede quando le persone e tutte le loro caratteristiche, personali e professionali, sono messe al centro di un progetto d’impresa”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn141Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, corre l’utile del leasing

Credem, Moody’s conferma il rating

Credem supera l’esame della solidità patrimoniale

Consulenza, Credem mette il turbo

Consulenti, è guerra tra Credem e CheBanca!

Credem, Alfieri nominata amministratore

Credem, S&P conferma il rating

Recruiting cf: B. Generali ride, Credem no

Euromobiliare strappa un manager a Symphonia Sgr

Franzoni (Credem): “Nuove regole? La nostra rete è pronta”

Credem, se ne va un consigliere

Credem assume un esercito di giovani

Banca Generali prende due private a Carrara

Credem, campagna acquisti tra i private banker

Credem si affida a Petrisano in Calabria

Franzoni (Credem): “Il modello vincente? L’integrazione banca-rete”

Credem punta sulla Capitale

Credem punta sulla Lombardia

Credem positivo dopo la trimestrale

La rete del Credem perde altri tre pezzi in Calabria

La rete Credem perde il numero 1 della Campania

Credemtel rileva il 20% di Sata

Consulenti, Credem punta sulla Liguria con Solinas

Credem, l’addio di Duccio Marconi

Credem emette un bond da 100 milioni

Credem, terremoto nella rete

Cf Credem, gestito per vocazione

Indicazioni positive per Credem

Banca Generali e Fineco vincono la tappa

Credem, profitti in crescita nel primo trimestre

Fitch declassa le banche italiane

Credem si espande ad Arezzo

Successo di gruppo

Ti può anche interessare

Pronti contro termine, Consob “multa” Banca Intermobiliare

Sanzioni comminate per tre operazioni di “pronti contro termine” deliberate dal cda di Bim in fa ...

Consulenti finanziari, training class: cosa sapete dell’interest rate swap?

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito delle tecniche di comunicazione a dista ...

Giausa (Fineco): “Le nostre strategie nel private banking”

Intervista al manager che, nella banca guidata da Alessandro Foti, dirige il team di 250 consulenti ...