Banche – Successo per l’ops di Cariparma su Glitnir Bank

A
A
A

L’offerta di pubblico scambio promossa da Cariparma per le polizze con sottostante Glitnir Bank ha ottenuto il 99% di adesioni.

di Marcella Persola29 dicembre 2009 | 12:30

Si è chiusa con successo, registrando oltre il 99% di adesioni, l’OPS volontaria promossa da Cariparma (Gruppo Crédit Agricole), uno tra i pochi istituti di credito ad aver scelto di rimborsare le polizze islandesi. La banca infatti ha lanciato sul mercato un’offerta che prevedeva lo scambio tra due diverse tipologie di strumenti finanziari: polizze index linked e obbligazioni senior (zero coupon). L’OPS volontaria era riservata ai titolari delle cinque polizze “AzionePiù” di Crédit Agricole Vita S.p.A., collegate a strumenti finanziari emessi da Glitnir Banki.

Sono stati ottimi i risultati dell’operazione. In totale, sulle cinque polizze interessate, sono pervenute adesioni per un valore nominale dei premi versati pari a 163,272 milioni corrispondenti ad un controvalore di 150,191 milioni in Zero Coupon Senior.

Il 28 dicembre si è chiusa l’offerta pubblica di scambio riservata ai titolari delle altre polizze Crédit Agricole Vita collegate a strumenti finanziari emessi da Glitnir Banki: “AzionePiù 15.07.2010” – “AzionePiù 30.12.2011” – “AzionePiù 31.03.2012” – “AzionePiù 31.12.2013”. Nel dettaglio il valore nominale dei premi versati complessivamente riferito alle ultime quattro polizze e riacquistabile dall’offerente per effetto dell’offerta era pari a 163,563 milioni.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Consulenti, Bufi (Anasf) lancia l’allarme remunerazione

Il presidente dell’associazione di categoria dei cf, in una intervista a Bluerating, si dice convi ...

Banca Mediolanum entra nel club dei super tecnologici

La banca aderisce al Consorzio R3 per collaborare allo sviluppo della tecnologia blockchain e, più ...

Generali avvia l’uscita dai Paesi marginali

La strategia di uscita comincia dall'Olanda e riguarda altri 13-15 Paesi, tra cui Belgio, Grecia, Po ...