Banche – Effetto scudo: Sal Opp chiude a Lugano

A
A
A

Tra i motivi della chiusura il non raggiungimento degli obiettivi commerciali, complice anche lo scudo fiscale. I clienti dal primo gennaio saranno seguiti dalla sede svizzera.

di Redazione29 dicembre 2009 | 13:30

La banca privata Sal. Oppenheim ha chiuso la sua filiale a Lugano. La banca lussemburghese fondata nel 1789, ora controllata da Deutsche Bank – era da poco tempo presente sulla piazza ticinese. La filiale infatti era stata aperta nel settembre 2008 e si rivolgeva soprattutto a clienti tedeschi e italiani.

Un portavoce ha spiegato che alla base della motivazione ci sarebbe il fatto che gli obiettivi commerciali non sono stati raggiunti, complice anche lo scudo fiscale. La banca non sarà più operativa da fine anno e i clienti della succursale luganese dal 1° gennaio 2010 saranno seguiti dai consulenti della sede svizzera a Zurigo.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Deutsche Bank, due ingressi nel Supervisory Board

Si tratta di Gerhard Eschelbeck, attualmente responsabile dell'IT Security presso Google, e di Alexa ...

Consulenti, ecco tutte le prestazioni di Enasarco

Sostegni alle vittime di calamità naturali, asili nido o prestazioni mediche. L’house organ dell ...

Bper, Odorici alla presidenza

Nessuna sorpresa per l’attesa nomina alla Popolare dell’Emilia Romagna. Scelto un manager inter ...