Banche – Intesa Sanpaolo chiede proroga per il patto Agricole

A
A
A

Scade il 14 gennaio il termine ultimo per sciogliere il patto Agricole e Generali, ma la banca guidata da Corrado Passera sembra intenzionata a chiedere una proroga.

di Redazione30 dicembre 2009 | 10:30

Mancano pochi giorni e la contesa tra l’Antrust e Intesa Sanpaolo diventerà sempre più accesa. Infatti domani scade il termine entro il quale Credit Agricole, azionista al 5,8% della banca italiana, deve scendere sotto il 2% del capitale.

Ma un’altra data importante è fissata per il 14 gennaio quanto la multa sarà effettiva se Intesa non scioglierà il nodo del patto tra Agricole e Assicurazioni Generali e l’entità della multa sarebbe pari a circa 5 miliardi di euro. La banca guidata da Corrado Passera avrebbe richiesto all’autorità garante del mercato una proroga di 12 mesi per risolvere la questione che è abbastanza spinosa. Oggi “Il Sole 24 ore’, spiega che l’intenzione della banca è quella di chiedere una rimodulazione della vendita del pacchetto che il Credit Agricole deve cedere, annunciando la disponibilità della banca francese a farlo ma entro un certo lasso di tempo, sufficiente per coprire due importanti scadenze: l’avvicendamento ai vertici di Agricole e il cambio di guardia alla presidenza delle Generali. La contropartita sarebbe quella di offrire in cambio il congelamento dei diritti di voto sulle azioni oltre il 2% detenute dall’Agricole in Intesa Sanpaolo fino a quando la cessione non sarà effettivamente perfezionata.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Bnl, the brand must go on

Shopping per il private di Banca Profilo

Leadership digitale, Intesa batte Unicredit e Fineco

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Il cda di Fideuram Ispb cambia faccia

Mifid 2, sfida alla burocrazia

Bail-in, risparmi degli italiani ancora a rischio

Consulenti: “sos” momenti imbarazzanti con i clienti

Fideuram Ispb, il tesoro è in Irlanda

Mifid 2 è il migliore alleato di Mediolanum

Private, sulla Svizzera c’è Intesa

La relazione nel dna delle reti

La consulenza che piace ai Millennial

Private insurance nel mirino di Ispb

Banche e reti, stipendi da favola

Ti può anche interessare

Invesco, acquisizione miliardaria tra gli etf

Il gruppo di asset management ha avviato il processo per rilevare Guggenheim Investments, società c ...

Fineco, dicembre (quasi) miliardario

Nel mese scorso, la società guidata da Alessandro Foti ha registrato una raccolta netta positiva pe ...

FinecoBank, raccolta ricca anche ad agosto

Nel mese scorso la banca guidata da Alessandro Foti ha registrato flussi netti positivi per oltre 44 ...