Scelzo (Copernico SIM): l’indipendenza da sola non può offrire nulla

A
A
A

Il presidente e amministratore delegato di Copernico SIM sottolinea che nel mercato della consulenza, la sola indipendenza non può essere l’unica risorsa, ma deve essere accompagnata da…

di Redazione26 febbraio 2010 | 14:00

Se è vero quanto riferito dal sondaggio condotto da Professione Finanza che i promotori finanziari considerano la consulenza fee-only un’opportunità, ma che difficilmente lascerebbero la promozione finanziaria per approdare alla consulenza “indipendente”, ecco che chi ha creduto in tale segmento fin dagli albori, come Saverio Scelzo, presidente e amministratore delegato di Copernico SIM, evidenzia come oggi il mercato della consulenza sia cambiato e che le ultime disposizioni in materia hanno chiarito molti dubbi in merito a come si dovranno muovere i consulenti finanziari. 
«Il 12 gennaio 2010 la Consob ha emanato il regolamento 17130 in attuazione del decreto legislativo n.58/1998 in merito all’attività di consulenza finanziaria indipendente. Il regolamento chiarisce, rispetto alla normativa generale, l’ambito entro il quale si muoveranno i consulenti finanziari indipendenti in attesa del regolamento ministeriale sulle persone giuridiche (srl e spa) che effettuano attività di consulenza e la costituzione dell’organismo per la tenuta dell’albo» afferma Scelzo.

«Sebbene il contesto attenda ancora di essere definito, la riserva di attività di consulenza per Sim, Sgr e banche viene allargata ad un pubblico potenzialmente molto ampio. Il rischio è che l’allargamento comporti una riduzione delle tutele per i risparmiatori che potrebbero cadere facilmente in balia di sedicenti “guru”. Infatti gli obblighi di acquisizione delle informazioni dai clienti, di valutazione dell’adeguatezza e di rendiconto posti dal regolamento Consob 17130 ai consulenti finanziari indipendenti sembrano insufficienti per tutelare i risparmiatori» continua il presidente e l’amministratore delegato di Copernico SIM.

«La consulenza finanziaria indipendente, sorta come risposta e soluzione ai conflitti d’interesse che inevitabilmente caratterizzano il rapporto banca-cliente, deve essere necessariamente caratterizzata da un elevato grado di professionalità. L’indipendenza da sola non può offrire nulla mentre l’assenza di adeguate professionalità e strutture riduce notevolmente le garanzie a favore dei risparmiatori per quanto riguarda l’attività di consulenza finanziaria indipendente» conclude Scelzo.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Esame per l’albo dei cf, la scadenza per la prova di Milano

Consulenti, come conquistare la clientela

Consulenti, radiato un ex Consultinvest e Banca Generali

Consulenti, stipendi super in America

Cf e Mifid 2, cosa cambia nel rapporto con i clienti

Fideuram, 10 ingressi per 2 regioni

Consob, radiazione nel milanese

Banco Desio, consulenti al via

Fidelity Winter Roadshow, è tempo di debutto

Mifid 2, anche Capezzone dice la sua

Ex Sanpaolo Invest, prima sospeso poi radiato

Bnl-Bnp Paribas LB: superata quota 100 ingressi nel 2017

Arbitro per le controversie finanziarie, un primo bilancio di Consob

Lettera di M.Locorotondo e M.Sardo alla redazione di Bluerating

Azimut: missione compiuta (con due anni d’anticipo)

Consulenti e Enasarco, focus sulle prestazioni integrative 2018

Kafka e l’albo dei consulenti autonomi, Locorotondo risponde a Bluerating

Tutto quello che avreste voluto sapere sui costi di Mifid 2 (ma non avete mai osato chiedere)

Mifid 2 e Priips, the final countdown

Un signore e un albo dei consulenti che non esiste

Consulenti: Consob pubblica il nuovo Regolamento Mercati, in attesa del passaggio all’Ocf

Fidelity Winter Roadshow, gli appuntamenti per il nuovo anno

Anima e Poste, un accordo dai tre volti

Intesa Sanpaolo assume 500 consulenti (a metà)

Consulenti, come imparare dai propri errori

Mediolanum fa 100 nel reclutamento

Reti, quante commissioni incassano i cf

Consulenti, come usare bene Instagram

Esame per l’Albo unico dei cf, ecco date e scadenze per il 2018

Federpromm, parte la campagna di tesseramento: i temi caldi per il 2018

Anima, arrivano il nuovo amministratore e la delega per l’aumento di capitale

Consulente indagato, arriva la sospensione cautelare

Scf e consulenti autonomi, un aiuto concreto in vista dell’Albo

Ti può anche interessare

Formazione dei cf, la guida per avere mille euro da Enasarco

Il vademecum per ottenere un bonus di mille euro da spendere nelle attività di training professiona ...

IWBank, 100 consulenti e wealth banker nel nuovo advice center

La struttura ospiterà circa 100 tra consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede e weal ...

Moneyfarm premiata da Ascosim per l’innovazione

Il riconoscimento è stato consegnato a Paolo Galvani, presidente di Moneyfarm, per la categoria Ass ...