Obama, una donna per Bernanke

A
A
A

Obama ha nominato Janet Yellen vice presidente della Fed, assieme ad altri 2 membri del board, ma la decisione deve essere ancora approvata dal senato.

di Redazione29 aprile 2010 | 14:45

La Fed si tinge di rosa. Il presidente Usa, Barack Obama, ha infatti nominato Janet Yellen come vice presidente della Federal Reserve.

Lingresso della Yellen è finalizzato alla sostituzione di Donald Kohn, che lascerà la carica alla fine di giugno. Oltre a lei, fanno ingresso nel board della Fed anche Peter Diamond e Sarah Bloom Raskin.
Le nomine, tuttavia, non sono ancora definitive in quanto le decisioni di Obama dovranno essere confermate dal Senato.
Se l’organismo legislativo dovesse acconsentire, ben 5 membri su 7 della Fed risulteranno nominati dall’amministrazione Obama.

La Yellen in verità ricopre già il ruolo presidente della Federal Reserve di San Francisco, e in passato è stata tra i principali consulenti economici dell’amministrazione Clinton. Nell’ambiente è  considerata una ”colomba”, ovvero più interessata ad utilizzare la politica monetaria per promuovere l’occupazione piuttosto che per combattere preventivamente l’inflazione.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ci mancavano solo le voci sul dollaro per fiaccare le borse europee

Wall Street guarda a Obama e a fusioni e acquisizioni

Listini in frenata dopo dati macro e monito Obama

Le borse Ue attendono sviluppi sull’Ucraina

Fondi, arriva Oyster Mais

Usa, economia ancora in affanno

Il Senato Usa approva la riforma finanziaria

Obama: i dati sull’occupazione sono incoraggianti

Bernanke e Obama, allarme deficit

Ecco i punti della riforma finanziaria di Obama

Obama, rivalutate la yuan

G20, Basilea II dal 2011

Obama Vs banche, scontro finale

Fme, un coro di no contro la Merkel

Niente più hedge per i big di Wall Street

Obama, l’asse Washington-Pechino è saldo

L’Oracolo – Scusa se ho tentato una rapina

“Basta eccessi a Wall Street”

Banche Usa, il pressing di Volcker

Obama, al varo la finanziaria

Obama, oltre la tempesta

Mr. Obama, siamo con te

Soros: ok la linea dura di Obama sulle banche

WallStreet minaccia Obama, sfidare le banche non serve

Servono norme per proteggere i consumatori

Obama, giro di vite sulle big banks

Obama, come ai tempi della Grande Depressione

Obama: “A volte la guerra è necessaria”

Flop Obama, paura a Wall Street

Ue, anche noi come Obama

Tremonti, Pil all’1% e riforma autofinanziata nel 2013

Obama tassa le grandi banche

Usa, 2010 sul filo del rasoio

Ti può anche interessare

La Consob sospende Opzione Finanza: è un’impresa abusiva

Si tratta di un’attività riconducibile al sedicente cf Antonio Vaccaro. ...

Un premio al brand di FinecoBank

La banca guidata da Alessandro Foti si è aggiudicata i Global Brands Magazine Award. ...

Npl, Atlante libera 1,6 miliardi

Il primo impiego concreto di queste risorse dovrebbe essere il rilevamento di parte dei crediti dete ...