Cambio di rotta in vista per il settore del risparmio

A
A
A

Lo rivela l’ultima a edizione del rapporto “Wholesale Banks & Asset Managers” redatto a cura di Morgan Stanley e Oliver Wyman, che analizza il settore del risparmio gestito e delle banche wholesale.

Chiara Merico di Chiara Merico24 marzo 2017 | 09:00

CAMBIO DI ROTTA – Cambiamento di rotta in vista per il settore del risparmio. Secondo l’ultima edizione del rapporto “Wholesale Banks & Asset Managers” redatto a cura di Morgan Stanley e Oliver Wyman, che analizza il settore del risparmio gestito e delle banche wholesale, è in atto un’inversione di tendenza. Dal report, intitolato “The World Turned Upside Down” emerge che gli effetti del QE e della regolamentazione bancaria hanno comportato una differenza nei ricavi, dal 2011, pari a oltre 100 miliardi di dollari: gli introiti delle case di gestione hanno registrato un aumento di 65 miliardi di dollari, mentre le banche wholesale una perdita di 45 miliardi di dollari. Ora, però, sembra che vi sia un’inversione di rotta. Gli asset manager vedono una crescita della pressione sul fronte delle commissioni, mentre le wholesale bank beneficeranno dei cambiamenti in termini di policy, tecnologie e di leva operativa. Tuttavia, il divario tra società vincenti e perdenti si amplierà sia nell’industria dell’asset management che nel wholesale banking.

I DRIVER – Per i prossimi tre/cinque anni, i principali driver di valore dovrebbero essere i seguenti sei:

  • Intensa pressione sulle commisioni per le società di gestione, con effetti sui programmi e sul consolidamento dei costi
  • Reingegnerizzazione dell’asset management attivo, in quanto cogliere opportunità nel conseguimento dell’alpha diventa sempre più difficile
  • Incremento della capacità e dei ricavi per le wholesale bank, guidato da un’attenuazione della regolamentazione e dal rialzo dei tassi di interesse
  • Un cambiamento strutturale nel volume degli introiti nel wholesale banking, sia per quanto riguarda i clienti corporate sia per gli istituzionali
  • Pressione sui flussi di trading e di ricerca, ma, allo stesso tempo, crescita nelle attività ad alto impiego di capitale
  • La tecnologia abbatterà i costi del wholesale banking, dando il via a nuove forme di concorrenza
Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn4Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Morgan Stanley batte le attese, le mosse di Gorman iniziano a ripagare

Morgan Stanley: serviranno 10 anni per superare crisi Npl

AQR prende Fenrich da Morgan Stanley

Azimut, per Morgan Stanley è un campione di raccolta

Il rialzo graduale dei tassi della Fed può favorire oro e materie prime

Sterlina in calo dopo via libera parlamento inglese a legge Brexit

Brexit, 25 banche internazionali pronte a traslocare in Germania

Bluerating: brilla Unicredit, perde quota Morgan Stanley

Blueindex: giornata a doppia velocità, male i finanziari italiani bene quelli Usa

Morgan Stanley in luce dopo la trimestrale

Classifiche Bluerating: Morgan Stanley in testa sugli Obbligazionari globali (mercati sviluppati) – corporate high yield

Ubi Banca torna a recuperare terreno a Piazza Affari

Blueindex: Morgan Stanley premiata dal mercato

Morgan Stanley taglia i costi per compensare calo ricavi e utili

Morgan Stanley compra immobili da Generali

Blueindex: Morgan Stanley sottotono, bene BlackRock

I tassi negativi, che sfida per i gestori

Morgan Stanley SGR lancia un fondo alternativo immobiliare

Morgan Stanley strappa un esperto di robo-advisor a Charles Schwab

Morgan Stanley: pronti 1.200 licenziamenti

Morgan Stanley pensa allo sviluppo di un suo robo advisor

I conti di Morgan Stanley risentono della volatiltià estiva

Classifiche BLUERATING: ecco i fondi “vincenti” che investono nell’azionario indiano

Morgan Stanley va meglio del previsto

Morgan Stanley coglie buone opportunità nel reddito fisso

Morgan Stanley supera Allianz in testa al Blueindex

Ubi Banca sale in borsa dopo giudizi Morgan Stanley

Blueindex: Morgan Stanley balza al comando

La trimestrale di Morgan Stanley delude le attese

Morgan Stanley può prendere il volo oggi a New York

Morgan Stanley: crescita più duratura ma più debole

Anche Morgan Stanley presenta utili sopra le attese

Anche Nomura concederà prestiti

Ti può anche interessare

Generali, azzerata (o quasi) la quota in Intesa Sanpaolo

La compagnia del Leone di Trieste si è liberata del pacchetto di circa il 3% della banca acquistato ...

Creval: Equita e Mediobanca advisor finanziari

I due istituti si occuperanno dell'analisi e delle valutazioni in relazione a potenziali possibili o ...

Fondi, nasce il gigante inglese

Confermata la fusione tra Standard Life e Aberdeen Asset Mgmt: decolla un gruppo con aum per 660 mld ...