Banca Generali completa il quadro del risparmio gestito a Piazza Affari

A
A
A

Giornata di gloria anche per Banca Generali, che a Piazza Affari vede il titolo guadagnare terreno dopo una trimestrale chiusa con un utile netto consolidato di 43,7 milioni di euro…

di Redazione30 luglio 2010 | 15:30

Giornata di gloria anche per Banca Generali, che a Piazza Affari vede il titolo guadagnare terreno dopo una trimestrale chiusa con un utile netto consolidato di 43,7 milioni di euro (+83% annuo), un margine d’interesse in contenuto calo a 22,4 milioni dai 28,6 milioni di un anno prima e un margine di intermediazione in crescita a 139,3 milioni (+7% annuo). L’Ebitda della rete del Leone di Trieste cresciuto del 24% a 69,4 milioni, mentre il risultato operativo è salito del 26% a 67,4 milioni. Il totale dell’attivo del gruppo Banca Generali al 30 giugno 2010 risultava pari a 3.759 milioni di euro, con un patrimonio netto consolidato pari a 252 milioni, in crescita del 16% su base annua, mentre le masse gestite erano pari a 22,7 miliardi (+16% sull’anno, +2,2% da inizio 2010), a fronte di una raccolta netta di prodotti gestiti di 1,25 miliardi (+242%). 

 

Numeri che completano il quadro già emerso dalle semestrali di Mediolanum, chiusa con un utile netto a 85 milioni di euro, masse amministrate salite a 43 miliardi di euro (+30% sull’anno, +7% da inizio 2010), e di Azimut, che ha registrato un utile netto consolidato di 46,1 milioni di euro (di poco inferiore ai 47,5 milioni di euro del primo semestre del 2009) e masse amministrate pari a 14 miliardi, il 12% in più di un anno prima e una raccolta netta di fondi comuni positiva per 604 milioni di euro nel periodo (+5% rispetto ai 573,2 milioni segnati nei primi sei mesi del 2009).

 

Un quadro nel complesso positivo anche se non spumeggiante, che continua a risentire della forte volatilità dei mercati azionari e di un livello di tassi d’interesse che resta molto modesto per gli investimenti obbligazionari, con titoli di stato che restano su livelli vicini o sotto lo zero al netto dell’inflazione: trascurando i Bot gli ultimi strumenti a medio-lungo termine emessi dalla Repubblica Italiana offrono ad esempio tassi tra l’1,7% dei nuovi CctEu indicizzati all’Euribor, il 2,01% dei Btp a 3 anni e il 3,92% dei Btp a 10 anni, a fronte di un’inflazione salita all’1,7% a luglio.

 

Una situazione di sostanziale stallo, nella quale i vari gruppi presenti sul mercato cercano di irrobustire le quote di mercato, in qualche caso anche a scapito della redditività. Delle tre quotate la migliore sembra essere proprio la controllata di Trieste, che vede salire tanto la raccolta quanto le masse gestite quanto gli utili, mentre meno brillante appare l’andamento dei gruppi di Doris e Giuliani. E voi che ne pensate, il mercato vedrà ancora prolungata questa fase di stallo o qualcosa accadrà che andrà a spezzare l’equilibrio, vuoi a causa di una ripresa delle operazioni di fusione e acquisizione vuoi per via dell’andamento dei mercati e dell’economia reale, in grado di influenzare la propensione al risparmio (in calo) degli Italiani?

Attendiamo i vostri commenti qui

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

B.Generali, Fineco e Allianz le preferite dei clienti

Mossa (Banca Generali): “Il nostro modello di business? Sostenibile e socialmente responsabile”

Banca Generali, raccolta a razzo

Reclutamento, B. Generali leader 2017. Sul podio Bnl e Allianz Bank

Fideuram ISPB corre da sola, B. Generali insegue

Banca Generali accelera nel digital wealth management

Banca Generali pesca l’asso Dentella

Banca Generali prende due private a Carrara

Banca Generali, cala il sipario sul buy back

Banca Generali, raccolta al top ad agosto

Ragaini (B.Generali): “A breve nuove soluzioni Pir”

Personal branding: Bg Store, il negozio online per i cf

Banca Generali: commissioni a tutto gas nel primo semestre

Banca Generali, la raccolta supera i 4 miliardi

Banca Generali, i reclutamenti da qui a fine anno

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Banca Generali, la semestrale promossa dagli analisti

Banca Generali, il miglior semestre della storia

Banca Generali cresce puntando sul wealth management

Blueindex: la Yellen dà la carica ai titoli del risparmio gestito

Mifid 2 e Banca Generali, pioggia di lodi dagli analisti

Così Banca Generali si prepara alla Mifid 2

Banca Generali, la raccolta vola col gestito

Banca Generali premiata ai Top Legal Awards

Procapite, Life Banker Bnl in cima al ranking. Primi in gestito i cf Banca Generali

Fideuram ISPB, asso pigliatutto nel reclutamento

Banca Generali nominata Banca dell’anno

Banor Capital e Banca Generali in campo con Panatta per i bambini

Banca Generali, un solo polo fiduciario

Banca Generali cala il poker

Camellini (B. Generali): “La mia Personal Advisory sul real estate”

Banca Generali si scatena

I fondi Investec Am nella rete di Banca Generali

Ti può anche interessare

Bufi (Anasf): Vanguard in Italia? Gestori attivi devono fare meglio

Il presidente Anasf Maurizio Bufi commenta l’arrivo in Italia del gigante Usa della gestione passi ...

CheBanca! a caccia di consulenti e private banker

In un'intervista ad Affari&Finanza il direttore del wealth management Lorenzo Bassani illustra i ...

Banca Carige, più tempo per il piano strategico

La Banca Centrale Europea concede una proroga all’istituto genovese per presentare il programma di ...