Consulenti, ora l’esame tocca anche ai commercialisti

A
A
A

Commercialisti ed esperti contabili esclusi in materia di investimenti se hanno svolto funzioni di amministrazione, direzione o controllo in società fallite e non possono dimostrare la propria estraneità ai fatti che hanno portato al dissesto dell’azienda.

di Redazione31 agosto 2010 | 15:00

In più, i commercialisti non potranno essere esonerati dall’esame di abilitazione per iscriversi anche all’Albo dei consulenti finanziari. Con la sentenza depositata il 27 agosto, la terza sezione del Tar Lazio ha respinto il ricorso del Consiglio nazionale dottori commercialisti ed esperti contabili per l’annullamento che regola i requisiti di indipendenza e professionalità dei consulenti finanziari.

Andiamo in dettaglio. I punti contestati dai commercialisti sono: l’articolo 2 del Dm che li esclude dall’elenco delle figure professionali esonerate dalla prova valutativa per svolgere le attività riservate ai consulenti e l’articolo 3 sulle “situazioni impeditive”. Quest’ultimo, secondo i ricorrenti, è illegittimo poiché i giudici amministrativi avevano già annullato disposizioni analoghe contenenti impedimenti all’esercizio o all’assuzione di incarichi nell’ambito di diverse attività professionali.

In ogni caso, rifiutando le argomentazioni dei commercialisti, il Tar Lazio sottolinea che proprio il Dm 206/2008,  rispetto ad analoghe disposizioni precedenti, colma una lacuna normativa e, a fianco dei legittimi motivi di impedimento elencati, prevede una serie di disposizioni “volte a consentire, ai soggetti interessati di dimostrare la loro estraneità rispetto ai fatti che hanno determinato la crisi delle imprese al cui interno essi hanno svolto funzioni di amministrazione, direzione o controllo”.

In pratica, gli impedimenti a svolgere l’attività di consulente finanziario restono perché legittimi, ma possono essere superati se il professionista può dimostrare la propria estraneità ai fattori che hanno determinato la crisi dell’impresa,ovvero se riesce ad attestare di essere stato truffato o che sia stata carpita la sua buona fede, così come l’assenza di provvedimenti sanzionatori nei suoi confronti in relazione all’azienda fallita.

Infine, sulla prova valutativa per l’accesso all’Albo, il Tar interpreta l’esonero per categorie affini (promotori finanziari, agenti di cambio, quadri direttivi) come un “premio” all’esperienza acquisita sul campo e non estendibile a una professione diversa, come quella dei commercialisti, anche se in possesso di conoscenze teoriche economiche e giuridiche riconosciute.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Cf certificati, occasione da non perdere

Consulenti, ecco tutte le prestazioni di Enasarco

Consulenti, la “segnalazione” della banca conta più delle competenze

Consulenti, come migliorare il proprio brand su internet

Consulenti, conto alla rovescia per il nuovo regolamento Consob

Consulenti, negli Usa le fee spingono i compensi

Il prossimo domani dei consulenti finanziari

Mifid 2, ecco il testo del decreto: salvo il 30-bis

Consulenti, boom negli Usa

La Mifid 2 diventa legge

Consulenti, che guadagni in America con le stock option

Diritto camerale annuale, Anasf mette in guardia dal bollettino farlocco

Mifid 2, passi avanti in Senato

Consob alla Camera: riscrivere il Tuf. Il video dell’audizione su Mifid 2

Consulenti, tutti gli eventi certificati Efpa e Cfa di ITForum 2017

Autonomi, la rabbia del sindacato: l’Albo dei consulenti è ancora al palo

Consulenza finanziaria, le nuove tappe del roadshow targato Consultique

BlackRock scalda i motori per l’Investment Tour 2017

Consulenti finanziari: più richiesti, anche dai giovani

Voluntary bis, ecco il format della relazione di accompagnamento

Enasarco, tutti i numeri dei consulenti iscritti

Consulenti, Schroders girerà l’Italia con il Campionato 2017

ITForum Milano 2016, successo per un’edizione ricca di novità

Azimut in tour, quattro tappe tra Nord e Sud

Fineco, Foti spiega le tre regole per investire sereni

Assoreti punta sulla formazione e assegna le borse di studio

ITForum di Milano, due giorni di grandi appuntamenti

Il miglior consulente indipendente d’Italia è digitale

Scm Sim, al via il roadshow ’’Beyond wealth management, life coaching’’

Robo-advisor: per 3 consulenti su 4 sono ok per migliorare l’efficienza

Metà degli italiani dice già sì ai robo-advisor, purché con l’appoggio di un consulente

BlackRock, nuovo roadshow nazionale per incontrare i consulenti finanziari

Guazzugli (Anasf): sull’educazione finanziaria faremo la nostra parte

Ti può anche interessare

Collaborazione volontaria: Azimut ne parla a Roma, Torino e Milano

COLLABORAZIONE VOLONTARIA 2.0 – Tre appuntamenti per approfondire la nuova edizione della pro ...

Sulle piattaforme di IWBank i certificati e i cw Vontobel a commissioni zero

L’accordo riguarda tutte le operazioni di acquisto con controvalore minimo per singola operazione ...

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il dividend discount model

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito delle sicav, era quella contraddistinta ...