Banca Finnat, utile netto dimezzato

A
A
A

Nei primi nove mesi dell’anno l’utile è sceso a 1,51 milioni dai 2,98 dello stesso periodo dell’anno scorso mentre…

di Redazione30 novembre 2010 | 13:00

Un utile netto consolidato quasi dimezzato nei primi nove mesi dell’anno a 1,51 milioni di euro dai precedenti 2,98 milioni (-49,2%), mentre il margine di intermediazione ha registrato una crescita annua prossima al 10%, passando da 26,91 milioni al 30.09.2009 a 29,51 milioni al 30 settembre 2010.

Hanno inciso in particolare una crescita del 29% nelle commissioni nette, da 16,56 milioni a 21,36 milioni, un incremento del 12,4% del margine di interesse, da 3,71 milioni a 4,17 milioni e un aumento del 23% dei dividendi percepiti, da 1,79 milioni a 2,20 milioni mentre si sono registrati minori profitti per 3,08 milioni derivanti da attivita’ di negoziazione in conto proprio, passati da 4,86 milioni a 1,77 milioni. 

 

L’istituto ha registrato infatti un aumento del 12,4% del margine di interesse mentre i costi operativi sono aumentati del 15,5% passati da 20,82 milioni ad 24,05 milioni, il risultato lordo di gestione a si e’ attestato a 5,16 milioni dai precedenti 6,12 milioni (-15,7%).

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Consulenti, come conquistare i clienti Millennial

Le strategie con cui i financial advisor devono prepararsi all’arrivo sul mercato degli investito ...

Mifid 2 allarga i confini della consulenza, ma si rischia una Babele

Mifid 2 apre la strada per l'espansione degli operatori italiani all'estero e per l'ingresso di nuov ...

Ragaini (B.Generali): “A breve nuove soluzioni Pir”

Come ogni anno il Forum Ambrosetti, nella suggestiva cornice di Villa d’Este a Cernobbio, rapprese ...