Mps: al via alleanza tra Prima sgr e Anima sgr

A
A
A

È nato ufficialmente il maggior operatore indipendente nel settore dell’asset management in Italia, con oltre 40 miliardi di asset in gestione. I partner hanno definito e concluso l’accordo dopo aver ottenuto, martedì 28 dicembre, l’approvazione da parte degli organi di vigilanza competenti.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini31 dicembre 2010 | 07:30

Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Milano e Clessidra Sgr, per conto del Fondo Clessidra Capital Partners II, comunicano il closing dell’operazione, già annunciata lo scorso 29 ottobre a seguito della firma dell’accordo tra le parti, che determina la nascita del maggior operatore indipendente nel settore dell’asset management in Italia, con oltre 40 miliardi di asset in gestione. I partner hanno definito e concluso l’accordo dopo aver ottenuto, martedì 28 dicembre, l’approvazione da parte degli organi di vigilanza competenti.

È quanto si legge in una nota di Mps e Bpm. “Prima sgr e Anima sgr passano dunque sotto il controllo di AM Holding (Asset Management Holding), la holding partecipata dai Partner che svolgerà le funzioni di coordinamento e di indirizzo strategico. Il progetto muove in direzione di una sempre maggiore efficienza operativa, attraverso l’ottimizzazione delle sinergie tra le due realtà e la prossima creazione di un’unica azienda, risultato dell’integrazione tra Prima sgr e Anima sgr .

Il capitale sociale di AM Holding è detenuto, in via diretta ed indiretta: per il 38,11% da Clessidra Sgr per conto del fondo Clessidra Capital Partners II, attraverso Lauro Quarantadue spa; per il 23,44% da Banca Monte dei Paschi di Siena (che in seguito valuterà la possibilità di riequilibrare la propria quota di partecipazione all’iniziativa); per il 36,30% dal Gruppo Bipiemme (di cui il 26,30% da Banca Popolare di Milano e il 10% da Banca di Legnano). Al capitale partecipano anche Banca Etruria e Banca Finnat Spa”, continua la nota. “La nuova realtà svolgerà il ruolo di centro di produzione indipendente di servizi e prodotti di risparmio gestito a supporto delle diverse reti distributive, ponendosi al servizio di oltre 150 operatori di mercato (tra reti bancarie e reti di promotori) di cui due reti bancarie di rilievo nazionale (BMPS e BPM) con oltre 3.800 sportelli”, conclude la nota.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Messina (Intesa Sanpaolo): npl, servono correttivi a regole Bce

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Fallimenti e rivalsa sulle banche, il cliente può agire

Consob, l’Acf stoppa i ricorsi contro Bpvi e Veneto Banca

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

L’aumento del c/c per il fondo salva-banche è illegittimo

Cryan (Deutsche Bank) auspica tassi più alti e più fusioni e acquisizioni tra banche

Vigilanza bancaria, così cambia l’assetto dei controlli in Europa

Banche italiane, il consolidamento è partito

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Crediti problematici: Rev punta a collocare due portafogli di Npl tra agosto e ottobre

Hsbc, la svolta di Gulliver porta risultati

Qatar: le tensioni geopolitiche fanno defluire i capitali stranieri

Gacs, si va verso il rinnovo ma il costo potrebbe cambiare

A John Cryan serviranno anni per ristrutturare Deutsche Bank

Ubi Banca in stato di grazia a Piazza Affari: +4,34%

Reti Top, conto alla rovescia per le semestrali

Morgan Stanley: serviranno 10 anni per superare crisi Npl

Credit Suisse: i mercati già incorporano il rialzo dei tassi, ma siamo solo all’inizio

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Goldman Sachs punta sui prestiti alla clientela istituzionale Usa

Le ultime mosse sulle banche italiane convincono persino Schaeuble

Banche: oltre a Banca Carige occhio a Mps

La Brexit aumenta il fascino di Francoforte, ma Londra resta la capitale della finanza mondiale

Banca Carige opta per un aumento da 500 milioni

Banche, anche in Svizzera è l’ora delle razionalizzazioni

Banche: ora tocca al dossier Stefanel

Piazza Affari corre con le banche, brilla Unicredit

L’estate 2017 potrebbe rivelarsi propizia per le banche italiane

Dopo salvataggio banche venete si sblocca anche vicenda Mps

Banche a passo di corsa in borsa, per Credit Suisse è un “happy ending”

Bpvi – Veneto Banca, la soluzione Intesa Sanpaolo non entusiasma tutti

Ti può anche interessare

Allianz Bank apre a Rimini

La rete del gruppo Allianz porta così a 236 i propri punti consulenza sul territorio nazionale. ...

Anasf, caldissimo Consiglio nazionale

Secondo quanto risulta a Bluerating.com il presidente Bufi sarebbe pronto ad annunciare misure drast ...

Le cento storie di Ennio Doris sul Giro d’Italia

Il presidente di Banca Medolanum ha presentato 100 storie in un Giro, il volume scritto con il giorn ...