Il pf tocca l’Apogeo del portafoglio

A
A
A

Novembre premia le società del segmento private

di Matteo Chiamenti28 gennaio 2011 | 11:00

La raccolta italiana si conquista essenzialmente in due modi: o attraverso una convinta campagna di massa verso i risparmiatori “comuni”, oppure attraverso una strategia di caccia individuata su selezionati portafogli elitari. Quest’ultima filosofia finanziaria rappresenta bene i primi due gradini del podio della raccolta netta per promotore; in cima alla classifica spicca Apogeo Consulting, boutique del gruppo Azimut guidata da Aldo Messa, con 302.200 euro per promotore (44,4 milioni di euro a livello di gruppo). Il secondo posto va di diritto a un’altra realtà focalizzata sul segmento private; stiamo parlando di Banca Ipibi FA; per essa il dato della raccolta per promotore è di circa 250.500 euro. Il podio viene però chiuso da una realtà più “populista” come Mps; il dato di riferimento indica 119.500 euro circa di apporti conquistati da ciascun promotore.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Promotori – L’Apogeo del private banking

Apogeo Consulting, raccolta totale in netto calo

Promotori finanziari – Apogeo cala la raccolta ma presto tutta di Azimut

Ti può anche interessare

Goldman Sachs lancia nuovi bond a tasso misto in dollari Usa

Le nuove obbligazioni, con durata 10 anni e valore nominale pari a 2.000 dollari Usa, offrono agli i ...

Mini-stangata della Consob, Bufi invoca l’Ocf

L'authority di vigilanza aumenta da 93 a 100 euro il contributo per i consulenti finanziari. Il pres ...

Il front fee vale circa il 7% della raccolta netta gestita

I due terzi delle commissioni di collocamento dei prodotti sono retrocesse agli advisor. ...