Il pf tocca l’Apogeo del portafoglio

A
A
A

Novembre premia le società del segmento private

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti28 gennaio 2011 | 11:00

La raccolta italiana si conquista essenzialmente in due modi: o attraverso una convinta campagna di massa verso i risparmiatori “comuni”, oppure attraverso una strategia di caccia individuata su selezionati portafogli elitari. Quest’ultima filosofia finanziaria rappresenta bene i primi due gradini del podio della raccolta netta per promotore; in cima alla classifica spicca Apogeo Consulting, boutique del gruppo Azimut guidata da Aldo Messa, con 302.200 euro per promotore (44,4 milioni di euro a livello di gruppo). Il secondo posto va di diritto a un’altra realtà focalizzata sul segmento private; stiamo parlando di Banca Ipibi FA; per essa il dato della raccolta per promotore è di circa 250.500 euro. Il podio viene però chiuso da una realtà più “populista” come Mps; il dato di riferimento indica 119.500 euro circa di apporti conquistati da ciascun promotore.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Promotori – L’Apogeo del private banking

Apogeo Consulting, raccolta totale in netto calo

Promotori finanziari – Apogeo cala la raccolta ma presto tutta di Azimut

Ti può anche interessare

Caro consulente, come tratti i tuoi clienti?

Il professionista non deve lavorare solamente per incrementare i guadagni. ...

Bnl-Bnp Paribas LB, la consulenza va in tour

Un roadshow di 26 tappe che attraverserà l’Italia per parlare di mercati, risparmio e investiment ...

Kid, come sarà il nuovo prospetto informativo

Si chiama Key Information Document e riassumerà su tre pagine tutti i costi e le caratteristiche de ...