Il pf tocca l’Apogeo del portafoglio

A
A
A

Novembre premia le società del segmento private

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti28 gennaio 2011 | 11:00

La raccolta italiana si conquista essenzialmente in due modi: o attraverso una convinta campagna di massa verso i risparmiatori “comuni”, oppure attraverso una strategia di caccia individuata su selezionati portafogli elitari. Quest’ultima filosofia finanziaria rappresenta bene i primi due gradini del podio della raccolta netta per promotore; in cima alla classifica spicca Apogeo Consulting, boutique del gruppo Azimut guidata da Aldo Messa, con 302.200 euro per promotore (44,4 milioni di euro a livello di gruppo). Il secondo posto va di diritto a un’altra realtà focalizzata sul segmento private; stiamo parlando di Banca Ipibi FA; per essa il dato della raccolta per promotore è di circa 250.500 euro. Il podio viene però chiuso da una realtà più “populista” come Mps; il dato di riferimento indica 119.500 euro circa di apporti conquistati da ciascun promotore.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Promotori – L’Apogeo del private banking

Apogeo Consulting, raccolta totale in netto calo

Promotori finanziari – Apogeo cala la raccolta ma presto tutta di Azimut

Ti può anche interessare

Intesa Sanpaolo rilancia la Banca dei Tabaccai

Presentazione a Milano di Itb, istituto creditizio acquisito da poco dal gruppo guidato da Carlo Mes ...

Fineco potenzia il private banking e punta sugli imprenditori

Convention a Venezia con i migliori consulenti di fascia alta della rete. Nuovi servizi assicurativi ...

La Consob segnala tre società abusive

Campanello d'allarme dell'authority di vigilanza su tre società che offrono servizi via web senza a ...