Promotori – Voce forte con le mandanti

A
A
A

Un pensiero di lista 5.

di Redazione31 marzo 2011 | 11:00

Il nostro pensiero è che l’Anasf deve attivarsi, con maggiore decisione nei confronti del mondo politico, delle mandanti e di Enasarco per aprire un tavolo di confronto che porti finalmente alla soluzione di questo annoso problema. Più che ad azioni di piazza di categoria, crediamo nell’utilità di dialogare con i nostri interlocutori, presentando proposte percorribili.

La nostra promessa è di muoverci subito e con priorità sulla “previdenza integrativa”, attraverso anche un’azione di “moral suasion” e ci auguriamo che i media ci supportino, per lo meno a livello informativo, in questo importante percorso.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Promotori – L’architettura aperta è il futuro

Anasf, Antonio Abate: i primi 100 giorni da presidente

Quali sono, in sintesi, i punti cardine del programma della vostra lista – lista 5

Ti può anche interessare

Banca Carige, trattativa in esclusiva con Chenavari per Creditis

La società, spiega una nota della banca, "ha presentato l’offerta più competitiva ai fini dell ...

Banca Generali, Banca Mediolanum e Fineco vincono per redditività

I tre istituti, spiega Affari e Finanza, sono in grado di generare ricavi significativi grazie sopra ...

Consulentia, già 2mila partecipanti iscritti

Molte registrazioni all'evento organizzato dall'Anasf in programma dal 14 al 16 febbraio. ...