Promotori – Barclays ai clienti un trattamento da Premier

A
A
A

È la risposta dell’istituto finanziario per chi vuole l’esclusiva.

di Redazione28 aprile 2011 | 08:30

di Luca Spoldi

La prima “flagship” di Barclays Premier è stata aperta a Milano il 2 giugno del 2008, in Via dei Mercanti 10, a due passi da Piazza Duomo, ma ormai corner Barclays Premier sono presenti a Busto Arsizio, Treviso, Torino, Ravenna, Lodi, Brescia, Dalmine, Roma e Napoli. In un mercato che vede ogni giorno crescere sempre più la concorrenza anche nel segmento riservato alla migliore clientela, Barclays Premier vuole essere la risposta del gruppo britannico per quei clienti che non si accontentano più solo di prodotti e servizi ma cercano nella propria banca un partner di riferimento in grado di sostenerli nei vari aspetti della loro vita professionale, uno spazio pensato per accogliere tali clienti, metterli a proprio agio e offrire loro servizi esclusivi in un ambiente ricercato e raffinato dove è possibile dedicarsi oltre che al business anche ai propri interessi, rilassarsi o far divertire i propri figli (l’intero primo piano della sede milanese di Barclays Premier è dedicato ad area svago e intrattenimento, per grandi e piccoli).

Ai piani superiori sono situati gli ambienti dedicati all’incontro del cliente col proprio professionista, ovvero sale riunioni attrezzate per conferenze o incontri di lavoro per la clientela corporate, oltre alla “lounge” sul Duomo con cucina e dunque luogo ideale per cene d’affari e eventi esclusivi. Ma al di là del confort e del design, quali sono i servizi che Barclays Premier propone ai clienti migliori? Primo, il conto corrente “Absolute Plus”, cui son abbinate due carte di credito Barclays Gold e due carte Black (che funzionano da Bancomat Internazionali) per prelievi gratuiti illimitati nell’area euro, oltre a un dossier titoli e un tasso creditore pari all’Euribor a 1 mese (base 365) diminuito dello 0,5%. Anche per i clienti “Premier” è disponibile il sistema “Open Architecture” che però prevede la presenza di un “super specialist” dedicato a ciascun cliente e strumenti per il monitoraggio e la profilazione del portafoglio quali il personal financial planning. È poi previsto l’accesso a 360 gradi al mercato finanziario mentre i mutui nel caso dei clienti “Premier” sono creati su misura con l’ottimizzazione dei tempi d’erogazione grazie al servizio di “Priority Evaluation”. Infine i clienti “Premier” italiani potranno avereaccesso alle Flasghip Premier in tutto il mondo, per un network globale.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Disco verde della Consob ad Astor sim

L'authority di vigilanza ha autorizzato la società a esercitare l'attività di consulenza. ...

ITForum Milano, Mifid 2 e Fintech al centro della scena

ITForum Milano, a 40 giorni esatti dall'entrata in vigore di Mifid 2, si interroga sull'effetto cong ...

Accordo cinese per Deutsche Bank

Siglato a Berlino un accordo di cooperazione con China Development Bank ...