Risparmio gestitoi – Nuovo accordo tra Hedge Invest e Albertini Syz

A
A
A

Albertini Syz rilancia negli hedge in partnership con Hedge Invest.

di Redazione31 maggio 2011 | 14:00

Gli hedge fund si confermano come strumenti irrinunciabili nei portafogli della clientela sofisticata, per la loro capacità di generare efficienti performance corrette per il rischio, di contenimento dei drawdown e di decorrelazione dalle asset class tradizionali; tanto che a fine marzo 2011 l’industria ha toccato il record storico di patrimonio di oltre 2.000 mld di USD¹, con un incremento pari a +43,6% rispetto a fine 2008. Per cogliere anche in Italia un rinnovato interesse da parte degli investitori, l’industria domestica degli hedge fund deve peraltro essere in grado di presentare una gamma di soluzioni altamente specializzata e diversificata, masse critiche adeguate all’ottimizzazione dell’attività di gestione e strutture solide e dedicate.

Su queste basi si colloca  l’accordo di partnership tra il gruppo Albertini Syz ed Hedge Invest SGR che prevede, da un lato, la fusione dei fondi di fondi hedge di Albertini Syz Sgr (Albertini Syz Multistrategy e Albertini Syz Innovation ) in uno dei fondi flagship di Hedge Invest, l’Hedge Invest Global Fund, e dall’altro la sottoscrizione di un accordo di distribuzione dei fondi Hedge Invest.

“Scegliendo Hedge Invest abbiamo puntato su un partner caratterizzato da un’identità praticamente unica nel settore, esclusivamente dedicato alla gestione di fondi alternativi, con un track record pluriennale di grande successo, e pienamente in sintonia con i nostri valori” ha detto Alberto Albertini, Amministratore Delegato di Banca Albertini Syz & C. “L’accordo consentirà ai nostri clienti di accedere all’intera gamma di prodotti di Hedge Invest, composta attualmente da 7 fondi di fondi hedge di diritto italiano, un fondo di fondi Ucits III ed un fondo di fondi di diritto italiano focalizzato sul mercato real estate USA.

 “Investendo i nostri soldi in hedge fund sin dal 1996 abbiamo avuto modo di sviluppare nel tempo un consolidato processo di investimento e di risk management che nel 2001 abbiamo aperto ad altri investitori con la creazione di Hedge Invest, continuando sempre a investire al loro fianco.” Ha detto Alessandra Manuli, Amministratore Delegato di Hedge Invest. “Oggi, dopo aver saputo superare, come nel caso di Albertini Syz, l’importante banco di prova del  2008 senza misure restrittive della liquidità per i nostri investitori, abbiamo consolidato le nostre posizioni di vertice sia nelle classifiche per rendimento che per patrimonio in gestione e ci sentiamo ulteriormente rafforzati dalla partnership con un gruppo così prestigioso e simile a noi nell’approccio all’investitore. Allineamento di interessi, co-investimento e trasparenza sono infatti le tre caratteristiche che hanno sempre contraddistinto la nostra realtà e che abbiamo ritrovato anche in Albertini Syz”

Hedge Invest Global Fund, fondo di fondi hedge multistrategy con particolare focus sulle strategie long/short equity ed event driven, ed un patrimonio di 210 mln di Euro – che ingloberà  i fondi di fondi Albertini Syz Multistrategy e Albertini Syz Innovation per circa 130 mln di euro – è stato lanciato nel dicembre 2001. Con un rendimento cumulato dall’avvio a fine aprile 2011 pari a +67%, al netto di fee, rispetto al +11,96% dell’Msci World in LC al lordo di fee, l’Hedge Invest Global Fund è il primo e unico fondo di fondi hedge italiano ad avere conquistato il prestigioso InvestHedge Award, come miglior fondo di fondi hedge del 2009 a livello mondiale per la categoria Global Equity. 

Albertini Syz Multistrategy e Albertini Syz Innovation, lanciati rispettivamente nel giugno del 2003 e del 2005, hanno alle spalle risultati di rilievo riconosciuti dai numerosi Mondohedge Awards conquistati, premi riservati ai migliori fondi di fondi hedge dell’industria italiana.

Per gli investitori attuali dei fondi di fondi hedge di Albertini Syz, verranno create classi specifiche al servizio della fusione, con caratteristiche analoghe a quelle dei fondi di provenienza in termini di costi e liquidità.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima, arrivano il nuovo amministratore e la delega per l’aumento di capitale

Consulente indagato, arriva la sospensione cautelare

Scf e consulenti autonomi, un aiuto concreto in vista dell’Albo

Consulenza fiscale: partecipazioni qualificate e non, il dilemma dei dividendi esteri

Consulenti, quante tasse pagano in America

Consulenti, come usare al meglio Twitter

Cf, come far pagare ai clienti la giusta parcella

Consulenti, ecco come migliorare il proprio ufficio

Consulenti, accelera la Vigilanza all’OCF

Consulenti, come conquistare i clienti Millennial

Cf certificati, occasione da non perdere

Consulenti, ecco tutte le prestazioni di Enasarco

Consulenti, la “segnalazione” della banca conta più delle competenze

Consulenti, come migliorare il proprio brand su internet

Consulenti, conto alla rovescia per il nuovo regolamento Consob

Consulenti, negli Usa le fee spingono i compensi

Il prossimo domani dei consulenti finanziari

Mifid 2, ecco il testo del decreto: salvo il 30-bis

Consulenti, boom negli Usa

La Mifid 2 diventa legge

Consulenti, che guadagni in America con le stock option

Diritto camerale annuale, Anasf mette in guardia dal bollettino farlocco

Mifid 2, passi avanti in Senato

Consob alla Camera: riscrivere il Tuf. Il video dell’audizione su Mifid 2

Consulenti, tutti gli eventi certificati Efpa e Cfa di ITForum 2017

Autonomi, la rabbia del sindacato: l’Albo dei consulenti è ancora al palo

Consulenza finanziaria, le nuove tappe del roadshow targato Consultique

BlackRock scalda i motori per l’Investment Tour 2017

Consulenti finanziari: più richiesti, anche dai giovani

Voluntary bis, ecco il format della relazione di accompagnamento

Enasarco, tutti i numeri dei consulenti iscritti

Consulenti, Schroders girerà l’Italia con il Campionato 2017

ITForum Milano 2016, successo per un’edizione ricca di novità

Ti può anche interessare

La Brexit spinge i financial advisor alla condivisione

Che Londra, l’hub finanziario più importante d’Europa, sia tra le città dove affittare un uffi ...

Peter Bodin guiderà Grant Thornton

Bodin, già ceo di Grant Thornton Svezia, assumerà la carica a far data dal 1° gennaio 2018, con u ...

Mifid 2, governo a un bivio su Bcc e casse rurali

In attesa che il governo approvi il decreto in via definitiva, ci si interroga sulle ricadute delle ...