Promotori – Il pf angelo custode

A
A
A

L’identikit del caretaking, ovvero come prendersi cura del proprio assistito.

di Redazione30 giugno 2011 | 09:30

di Gianluca D’Aronzo

L’acquisizione di un cliente è solo l’inizio di un percorso che conduce ai suoi obiettivi finanziari. La vendita di una soluzione finanziaria o assicurativa è da considerarsi quindi un punto di partenza e non di arrivo dell’attività del Promotore Finanziario. Nel Personal Financial Coaching questo aspetto è particolarmente curato: vediamo come. Un Promotore Finanziario è colui che accompagna il cliente lungo un percorso, individuato in maniera condivisa e tra le varie opzioni, conducendolo dallo stato attuale allo stato desiderato. In questo processo non si può non tener conto delle variabili ambientali legate al contesto in cui si sta operando: le oscillazioni di mercato, le crisi, le bolle speculative, i momenti di crescita economica, gli eventi più o meno significativi della vita del cliente posso rappresentare delle opportunità da cui trarre vantaggio, oppure delle difficoltà da affrontare. E’ in questa fase che al Personal Financial Coach è richiesta una straordinaria quanto rara abilità: il caretaking (tradotto letteralmente: “prendersi cura” – con “caretaker” si intende un vero e proprio “custode”).

E’ un elemento determinante ai fini di una buona performance. Infatti tutti gli stimoli esterni ed interni appena descritti, a partire dalla firma di un contratto, influenzano inevitabilmente le reazioni e lo stato d’animo del cliente. In un processo orientato al risultato come quello del Personal Financial Coaching®, bisognerà tenerne conto. Fare caretaking significa quindi comportarsi quale punto di riferimento nella gestione delle interferenze ambientali. Un caretaker è colui che si prende cura dell’impatto che gli eventi esterni (positivi e negativi) hanno sullo stato emotivo del cliente e sul risultato desiderato dello stesso. Vuol dire quindi assicurarsi che, ciò che necessita al cliente per far sì che le sue reazioni e il suo stato d’animo rimangano orientati al risultato, sia sempre disponibile. Robert Dilts fornisce un esempio parecchio esplicativo: “… quando dei buoni genitori organizzano per i loro figli uno spazio di gioco sicuro e stimolante, stanno agendo da caretaker. Gli oggetti potenzialmente pericolosi vengono rimossi, vengono procurati dei giocattoli e, nel caso in cui i bambini sviluppino un particolare interesse per qualcosa, mettono a loro disposizione altri giochi e strumenti. Un ambiente del genere dà ai bambini l’opportunità di sperimentare e di esplorare ciò che li circonda a partire dai propri interessi e desideri”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Promotori, in Usa e Gran Bretagna più salgono i patrimoni meno si paga

Promotori, training class: oggi parliamo di fondi pensione

Promotori, negli Usa le commissioni pesano per l’1% all’anno

I promotori costano 23 miliardi l’anno agli italiani

Promotori-consulenti, chi boccia il cambio di nome

Training class: promotori, mettetevi alla prova con le domande dell’esame

Promotori regolari e abusivi, la nuova direttiva Ue rivede le sanzioni

PHOTOGALLERY – Promotori, ecco i 10 protagonisti del 2014

Promotori, salta l’Albo unico

Training class: promotori mettete alla prova la vostra preparazione con le domande dell’esame

Consulenti, le sorti dell’Albo Unico nelle mani del maxi-emendamento del governo di questa sera

Promotori, le app che fa(ra)nno tendenza

Promotori, ok alle nuove regole sugli stipendi

Training class: promotori, testate la vostra preparazione con le domande dell’esame

Un promotore ex Fideuram entra nel c/c di una cliente e si accredita 173mila euro: radiato

Mediolanum, di Montigny lancia la piattaforma dell’ottimismo

Voluntary disclosure, grosso scudo penale

Poker di ingressi per Barclays RBB

Promotori – training class, le domande dell’esame: questa volta si parla di azionario

Efpa svela con nove mesi d’anticipo la location del prossimo Italia Meeting 2015

Si finge promotore e truffa un centinaio di persone

Azimut Wealth Management soffia Riccardo Esclapon a Pictet

Promotori, pressing Apf sull’Albo unico

Promotori, i 5 errori da evitare per diventare un buon investitore

Risparmio tradito, ecco quanto rischia davvero chi scappa con i soldi

Promotori, la brutta clausola di “non concorrenza”

Trainig class: promotori, sareste pronti oggi a sostenere l’esame?

Sempre più promotori e meno bancari

Promotori, si facciano avanti le leve più nuove

Promotori, un solo obiettivo: largo ai giovani

Banche e promotori: rivoluzione d’estate

Un promotore sottrae 800mila euro ai clienti: radiato

Promotori, training class: oggi si parla di Buoni del Tesoro

Ti può anche interessare

Polizze, ai cf piace la multiramo

Un’analisi del settimanale Milano Finanza evidenzia come le reti dei consulenti finanziari colloch ...

L’azienda non versa i contributi al fondo pensione. Cosa fare?

Prima di rivolgersi a un legale è bene a cercare una soluzione bonaria contattando sia il datore di ...

Uffici in coworking per le reti di consulenza

Secondo una recente ricerca commissionata da Regus, per il 53% dei professionisti italiani tagliare ...