Azimut, via libera al dividendo di un euro

A
A
A

L’assemblea del gruppo guidato da Sergio Albarelli ha approvtoa i dati di bilancio del 2016.

Andrea Telara di Andrea Telara27 aprile 2017 | 15:21

L’Assemblea  di Azimut ha approvato  il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2016 approvato dal cda il 9 marzo scorso, con i seguenti dati:

·Ricavi consolidati nel 2016 pari a € 705,7 milioni (rispetto a € 707,6 milioni nel 2015)

· Reddito operativo consolidato nel 2016 pari a € 205,3 milioni (rispetto a € 279,9 milioni nel 2015)

· Utile netto consolidato nel 2016 pari a € 172,7 milioni (rispetto a € 247,4 milioni nel 2015)

L’utile netto della sola capogruppo Azimut Holding SpA è pari nel 2016 a € 161,9 milioni, in aumento rispetto ai € 156,8 milioni registrati nel 2015.

L’Assemblea ha inoltre approvato la distribuzione di un dividendo ordinario totale di € 1,00 per azione ordinaria (pari ad un payout del 77%) al lordo delle ritenute di legge (rispetto ai € 1,50 per azione del 2015), con pagamento a partire dal 24 maggio 2017, data stacco cedola 22 maggio 2017 e record date 23 maggio 2017.

 Nomina Amministratori

L’Assemblea ha espresso parere favorevole circa la nomina del Dott. Sergio Albarelli e del Dott. Alessandro Zambotti in qualità di Amministratori. Il cda tenutosi in data odierna ha confermato al dott. Sergio Albarelli la carica di Amministratore Delegato e al dott. Alessandro Zambotti la carica di Chief Financial Officer del Gruppo.

Proposta di acquisto e disposizione di azioni proprie e deliberazioni conseguenti

L’Assemblea ha approvato* l’autorizzazione all’acquisto anche in più tranches fino ad un massimo di n. 28.000.000 di azioni ordinarie Azimut Holding S.p.A. pari al 19,55% dell’attuale capitale sociale, tenendo conto delle azioni già in portafoglio al momento dell’acquisto ad un prezzo minimo unitario non inferiore al valore contabile implicito dell’azione ordinaria Azimut Holding S.p.A. e massimo unitario non superiore a Euro 50.

Relazione sulla remunerazione

L’Assemblea si è espressa favorevolmente in merito alla politica della xocietà riguardante la remunerazione dei componenti degli organi di amministrazione, dei direttori generali e dei dirigenti con responsabilità strategiche, nonché sulle procedure utilizzate per l’adozione e l’attuazione di tale politica. Inoltre, l’Assemblea ha espresso parere favorevole sulla proposta diretta ad aumentare il rapporto tra componente variabile e componente fissa della remunerazione fino ad un massimo di 2:1.

Infine, a fronte di quanto già deliberato dall’Assemblea 2016, sono subentrati in data odierna i nuovi consiglieri Gerardo Tribuzio e Susanna Cerini, in sostituzione dei Consiglieri Giampiero Gallizioli e Silvia Scandurra, sempre in rappresentanza dei consulenti finanziari del Gruppo

Sergio Albarelli, ceo del Gruppo Azimut ha dichiarato: “Con un utile netto consolidato di 173 milioni di euro e una raccolta netta di 6,5 miliardi di euro chiudiamo l’esercizio con dati di assoluto rilievo e il trend positivo è proseguito in questi primi mesi del 2017. Il 2016 è stato un anno intenso sotto diversi aspetti ma questo non ha influito sui risultati e ancor meno sulla compattezza del Gruppo, come dimostra il piano di accumulo su base mensile di azioni Azimut a prezzi di mercato sottoscritto un anno fa da oltre 1.100 collaboratori per un importo complessivo di oltre 32 milioni di euro per 48 mesi. Siamo inoltre lieti dell’ingresso di Alessandro Zambotti nel CdA che porterà il suo contributo alla crescita del Gruppo.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Il deal Sofia fa bene alla raccolta di Azimut

Peninsula, dove investe il nuovo socio di Azimut

Azimut, Giuliani: “Credono in noi”

Azimut si rafforza con un nuovo socio

Azimut investe nell’olio biologico

Azimut prende 11 private banker da Fineco

I fondi di Sofia ora sono di Azimut

Azimut, nuovo socio in vista

Timone Fiduciaria salirà in Azimut

Azimut, frenata d’inizio anno

 Azimut, patto di sindacato in manovra

Azimut, l’estero sorregge la raccolta

Azimut e Banca Generali regine dei dividendi

Reclutamento, tre big in doppia cifra

Martini (Azimut CM): “I nostri piani per il ricambio generazionale”

Azimut CM, il 2018 parte a forza 20

Azimut, arriva il cedolone

Albarelli (Azimut): “Così lavora il nostro Global Team di gestori”

Azimut, marzo deboluccio

Le donne d’oro, Di Pietro (Azimut): “Contano i numeri”

Azimut, compreremo ancora

Azimut prende Bocchin

Secondo miglior utile della storia per Azimut

Azimut, Timone Fiduciaria punta a salire

Azimut, raccolta granitica a febbraio

Azimut punta sempre più sulla Cina

Un pezzo di Azimut in mano a BlackRock

Azimut, colpo in Lombardia

Azimut prende Sofia Sgr

Azimut, completato il piano mensile di acquisto di azioni

Azimut, i 3 ex supergestori all’attacco

Azimut, gennaio positivo per la raccolta

ConsulenTia18/Albarelli (Azimut): ” Con Mifid 2 i cf guadagneranno di più “

Ti può anche interessare

Widiba si rafforza in Campania con Galleri

Galleri vanta quasi 30 anni di esperienza nella consulenza finanziaria presso importanti gruppi banc ...

Colpo FinecoBank, ingaggia private banker a Firenze

Un Top Entry, ex Banca Toscana e Mps, entra nella squadra dell’a.m. Valerio Marchetti. ...

Asset management, le 10 ricette per avere successo

Gli asset manager tradizionali devono puntare sull’innovazione per trasformare il proprio modo di ...