Una settimana per l’investitore

A
A
A

Nafop lancia la terza edizione dell’iniziativa. Check-up gratis per tutti

di Redazione29 settembre 2011 | 09:20

E tre. Nafop, l’associazione nazionale dei professionisti e delle società di consulenza finanziaria indipendente presieduta dall’amministratore delegato di Consultique sim, Cesare Armellini, promuove per il terzo anno di seguito la Settimana dell’investitore. Stavolta, l’open week inizierà il 15 ottobre e si chiuderà il 23. Si tratta, ricorda l’associazione, di un’iniziativa “rivolta a tutti coloro che vogliono approfondire i temi della consulenza finanziaria indipendente”.

Durante quella settimana “i consulenti associati si impegnano a sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi del risparmio consapevole e della pianificazione finanziaria, spiegando i vantaggi dell’indipendenza e sciogliendo i dubbi dei risparmiatori”. Come funzionerà, quindi? In pratica, gli studi e i professionisti che aderiscono all’iniziativa apriranno le porte dei propri uffici, gratis, per sette giorni. Chi lo vuole, potrà andare a bussare per informarsi ed eventualmente fare un check up sul proprio portafoglio. In quella settimana si terranno incontri faccia a faccia, seminari di approfondimento con gli esperti e corsi intensivi per discutere e confrontarsi attraverso domande e casi pratici. “Quest’anno gli aderenti sono circa centotrenta”, anticipa l’associazione, “un dato che è in linea con le precedenti edizioni”.

Gli interessati possono consultare la lista completa dei partecipanti, così come gli indirizzi e gli eventi, sul sito web www.veroconsulente. it. Attenzione, però, avverte Nafop: i cantieri sono ancora aperti e l’elenco continuerà ad aggiornarsi fino all’ultim o momento. Visitando il sito, i risparmiatori in tutte le regioni d’Italia potranno entrare in contatto con il consulente finanziario indipendente più vicino a casa propria. Tra le iniziative in programma, Nafop ne segnala alcune. Vediamole.

“Check up patrimoniale”, organizzato dallo Studio Pinetti di Bergamo. Incontro gratuito per l’analisi del portafoglio finanziario e/o della situazione previdenziale. Grazie al colloquio con l’esperto consulente, si potrà – tra le altre cose – quantificare i costi nascosti e la rischiosità degli investimenti, verificare la corretta allocazione del portafoglio rispetto ai propri obiettivi e stimare la copertura della previdenza pubblica.

“Speculatore o Cassettista? No, grazie! Io scelgo di investire sul Valore”. Seminario gratuito organizzato dallo studio Il Patrimonialista di Michele Colosio a Bergamo. I partecipanti, si legge nella nota che presenta l’incontro, impareranno che per gestire al meglio i propri investimenti non bisogna restare immobili ancorandosi a scelte sbagliate, ma nemmeno cercare di inseguire i sali-scendi del mercato con compravendite eccessive. I consulenti dimostreranno che è opportuno valutare prima le proprie esigenze e solo dopo elaborare una strategia di investimento basata su analisi solide e indipendenti, stabilendo un limite alle attività rischiose e un congruo cuscinetto di riserva. Per fronteggiare le crisi – è il senso – bisogna conoscere a fondo sé stessi e gli strumenti in cui si decide di investire i propri risparmi.

“Check-Up gratuito del portafoglio di investimenti” ideato dallo Studio Paolo Tirabassi, nei pressi di Reggio Emilia. Nel corso dell’incontro, sulla base della documentazione disponibile, il visitatore potrà ottenere una prima analisi del proprio portafoglio di titoli, fondi, gestioni e polizze finanziarie. Potrà così comprendere meglio ciò in cui ha investito, anticipa lo studio, e chiarire eventuali dubbi. Potrà valutare quali rendimenti si può aspettare e quali rischi corre.

“Corso di autodifesa finanziaria” offerto dallo studio DeGiorgis ad Alessandria, che prevede un breve corso di formazione rivolto a chiunque voglia saperne di più sull’argomento investimenti, economia e finanza. Il corso ha un taglio professionale ma non tecnico. Si articola in quattro incontri. Il primo è intitolato “Bond argentini, obbligazioni Parmalat, Cirio, Borsa che scende in picchiata? Siamo stanchi di farci del male? Cosa è necessario sapere prima di sottoscrivere un prodotto finanziario”. Il secondo è dedicato al tema “Banca, ma quanto mi costi? Conti correnti e conti deposito, gestioni patrimoniali. Analisi degli strumenti finanziari: obbligazioni, azioni, fondi comuni di investimento, Etf ed Etc, derivati”. Nel terzo si approfondiscono “Le cinque fasi del risparmio. Programmare gli investimenti. Un caso pratico”.

E, per finire, l’ultimo: “Un detto americano dice: non mettere tutte le uova nello stesso paniere. Cioè riduci i rischi, diversificando. Come farlo riducendo anche i costi”. “La Settimana dell’investitore è un’iniziativa di cui Nafop va molto fiera”, fa sapere l’associazione, “perché rappresenta una vetrina importante per la professione. Nelle passate edizioni, la formula più adottata è stata quella del convegno come momento educational, che ha generato una media di tre nuovi contatti per consulente”. Quali sono stati i servizi più richiesti? “Il podio”, spiega l’associazione, “è occupato dalla previdenza. Seguono la formazione finanziaria e le richieste relative a mutui e finanziamenti. Per maggiori informazioni, gli interessati – risparmiatori ma anche professionisti – possono monitorare i siti www.settimanadellinvestitore. it e www.veroconsulente. it.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, Mainò (Nafop): il regolamento Consob? Tutto da riscrivere

Mainò (Nafop): “Offerta fuori sede dei cf autonomi? Giustizia è fatta”

Armellini (Nafop): “Rilevazione Ocf cruciale per noi”

Nafop cambia governance ma non presidente

Albo unico, giallo sui fee only

Armellini: “Albo unico, così non va”

Albo a dicembre, ultima chiamata: tutti i dettagli

Promotori, Nafop dice la sua sulla direttiva Esma

Consulenti, Nafop lancia il suo registro in attesa dell’Albo

Nafop torna a chiedere un Albo dedicato ai soli consulenti indipendenti

Segui il congresso fee only con i tweet live di Bluerating

Albo unico, Nafop: una soluzione entro pochi giorni

Soddisfatti ma cauti: Apf, Anasf, Ascosim e Nafop commentano il nuovo Albo

L’Album della Finanza 2014: Cesare Armellini

Armellini (Nafop): ecco cosa si aspettano i consulenti dal governo che verrà

Consultique, Mainò: Vuoi diventare consulente? Crea la tua sim

Professionisti, una legge per chi non ha un Albo

Da Nafop e Consultique una raccolta firme natalizia per una migliore consulenza indipendente

Nafop si batte per una finanza semplice e indipendente

Consulenti, al via la Settimana dell’Investitore

Consulenti finanziari, da Nafop una proposta per l’Albo

Consultique, i consulenti indipendenti si ritrovano a Verona il 20 settembre

Consultique, assegnati i premi per “Scatta l’indipendenza”

Consulenti finanziari, è ufficiale: l’Albo è finito in Gazzetta

Finalmente un po’ di indipendenza

Consulenti, Monti firma il decreto sui requisiti

Nafop, una proposta concreta per il tanto atteso Albo dei consulenti

La lunga attesa dell’Albo: per adesso è tutto fermo

Consulenti finanziari, al via la Settimana dell’investitore

Nafop, al via la terza edizione della settimana dell’investitore

Consulenti – Oggi si parla di derivati

Consulenti – Pip, no grazie

Consulenti – Avere due milioni e non sapere cosa fare

Ti può anche interessare

Fideuram ISPB, entrano in nove a novembre

Sono 201 gli ingressi tra gennaio e novembre nelle due reti di cf del gruppo. ...

Efpa Italia, Carluccio entra in cda

Il nuovo entrato è professore ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari, già membro del ...

Fideuram leader di ottobre, Banca Generali a tavoletta nel gestito

A ottobre nove player su tredici del ranking Assoreti sono in raccolta netta positiva. Veneto Banca ...