Reti in città. Allianz corre e si prende Milano

A
A
A

Tra le banche, Intesa Sanpaolo batte UniCredit, Bpm e pure Azimut

di Redazione31 ottobre 2011 | 08:49

Scritto da Luca Spoldi

Con oltre 4 mila promotori finanziari residenti in provincia, Milano si conferma la capitale del risparmio gestito italiano, almeno stando ai dati ufficiali dell’Albo dei promotori finanziari italiani esaminato come sempre da BLUERATING per elaborare le classifiche delle reti più presenti sul territorio di Milano e provincia (in base appunto alla residenza dei singoli promotori). Per la precisione risultano risiedere in provincia di Milano 4.026 degli 11.178 promotori finanziari iscritti all’Albo e residenti in Lombardia, come dire che il capoluogo raccoglie il 36% di tutti i professionisti lombardi della distribuzione di prodotti e servizi finanziari.

Se poi si guarda ai promotori attivi, ovvero che risultano titolari di un mandato (che in tutta la Lombardia sono 7.399) a Milano e dintorni fanno capo 2.684 codici, pari ai due terzi degli iscritti, un valore in linea col dato regionale. Se a livello regionale tra le singole reti domina Mediolanum (686 uomini residenti in Lombardia), davanti a Banca Fideuram (657 codici), Allianz (572), Sanpaolo (che tra Sanpaolo Invest, Sanpaolo private banking e Intesa Sanpaolo schiera 512 promotori lombardi), Popolare di Bergamo (414 uomini), Fineco Bank (375), Mps (328), Simgenia (309), Banca Generali (279) e UniCredit (236), a livello cittadino si nota qualche cambiamento.

La top ten è infatti guidata in questo caso da Allianz con 202 promotori milanesi, appena davanti a Mediolanum (199 uomini) e Sanpaolo (190 codici in tutto), seguiti a breve distanza da Banca Fideuram (180 professionisti meneghini). Più staccati appaiono Fineco Bank (132 uomini), Banca Generali (125 codici) e Montepaschi (104 promotori), mentre UniCredit e Bpm sono appaiate al nono posto con 93 pressionisti ciascuna.

Quanto al secondo decile, Azimut è all’undicesimo posto in regione con 229 uomini, ma scivola al tredicesimo a Milano con 73 codici, superata da Finanza e Futuro (che in tutta la Lombardia può contare su 180 promotori ed appare subito alle spalle del gruppo di Pietro Giuliani) con 79 “milanesi”. In grado di superare i 100 promotori lombardi sono anche Ubi Banca (164), Banca Popolare di Milano (93), il Credem (129), Euromobiliare (115) e Banca Network Investimenti (105), che però a Milano sono tutte scavalcate dal Credit Suisse (“solo” 94 uomini residenti in tutta la regione ma di questi 65 nel capoluogo). In questo caso le posizioni dal 15esimo al 20esimo posto sono appannaggio, nell’ordine, di Euromobiliare (56 “milanesi” tra le sue fila), Ubs (che si inserisce al 16esimo posto con 51 dei 68 uomini di cui dispone in Lombardia), Banca Popolare Commercio & Industria (37 codici), la sua capogruppo Ubi Banca a pari merito col Credem (34 mandati per entrambe a promotori residenti in Milano e provincia) ed infine Popolare di Bergamo con 33 professionisti.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Allianz Global Investors acquisisce Sound Harbor Partners

Allianz GI: dopo le elezioni Usa la Fed dovrà muoversi

Brexit, Allianz GI: “Opportunità negli investimenti per chi ha un orizzonte di lungo termine”

Allianz GI, ci attende un giugno volatile

Ewald (Allianz GI): “Dalle rinnovabili rendimenti a lungo termine”

Allianz GI, rinforzo rosa da Zurich

Allianz GI: “Ora più che mai occorre una gestione attiva”

Allianz GI compra Rogge Global Partners, asso del reddito fisso

AllianGI: ci vuole un pizzico di rischio in più

Banche centrali, Cina e risultati societari sotto i riflettori

AllianzGI: nuova leadership da marzo 2016

Chung (Allianz GI): “Chi investe in Cina deve essere selettivo”

Fondi, Balzarini verso BlackRock

Allianz, la spinta dell’Italia fa bene alla semestrale

Promotori, la lezione Vanguard-Pimco

Allianz Global Investors getta le reti a Marr e va sopra il 5%

Allianz Global Investors, Tobias Pross a capo del business Emea

Allianz Multipartner Multieuropa torna a crescere

Allianz stacca il dividendo ma resta solida

Allianz: i deflussi da Pimco continueranno a calare nell’anno

Allianz in luce grazie a trimestrale e Grecia

Allianz chiude il trimestre in crescita e dà il benvenuto al nuovo a.d.

In Europa prevalgono i “tori”: brilla Allianz, frena Nokia

Classifiche Bluerating, Allianz e Lyxor al top con gli azionari area euro

Tanti spunti operativi non smuovono gli inidici stamane

Classifiche BLUERATING, tra gli azionari area euro vincono Allianz e Lyxor

D’Avenia (Allianz GI): alla quotazione preferiamo i nostri partner distributivi

Tan (Allianz GI): le obbligazioni asiatiche daranno soddisfazioni nel 2015

Allianz, multa da record in Francia

Fondi, Allianz GI soffia un gestore obbligazionario a Natixis Global AM

Allianz GI cresce in Italia con un manager che arriva da Carmignac

Classifiche BLUERATING, DeAWM, Aberdeen e Allianz brillano con gli azionari sul Giappone

Born (Allianz GI): l’Europa offre buone opportunità anche se non c’è crescita

Ti può anche interessare

Gestioni abusive sul Forex, radiato un consulente finanziario

Provvedimento ai danni di un trader iscritto all’Albo dei cf, che proponeva gestioni sul mercato d ...

False informazioni ai clienti, sospeso un consulente di Banca Mediolanum

Provvedimento dell’authority ai danni di un professionista originario di Savona. Le irregolarità ...

Bpvi-Veneto Banca, maxi-taglio dei costi in vista

Secondo quanto riporta il quotidiano Mf-Milano Finanza, entro il 2021 i due istituti quasi dimezzera ...