Bny Mellon am, quali opportunità dal calo di fiducia sul dollaro?

A
A
A

Standish Mellon am Company LLC sostiene che la diminuzione del ruolo del dollaro come valuta di riserva possa creare opportunità sul mercato del debito globale e dei Paesi Emergenti.

di Redazione30 novembre 2011 | 15:43

La diminuzione del ruolo del dollaro come valuta di riserva potrebbe creare crescenti opportunità sul mercato del debito globale e dei Paesi Emergenti. E’ quanto afferma uno studio di Standish Mellon Asset Management Company LLC, società del gruppo Bny Mellon Asset Management  specializzata in reddito fisso, intitolato “Prospettive per il Reddito Fisso Globale: perdita di fiducia nel dollaro?”  È probabile, continua lo studio, che l’influenza del dollaro americano diminuisca nel corso del tempo dato che le Banche Centrali degli altri Paesi stanno differenziando le loro riserve a discapito della valuta statunitense, un processo che, secondo gli esperti, “condurrà a un regime di riserve globali multipolare”. Nello specifico, Standish prevede che il dollaro manterrà il suo ruolo di principale valuta di riserva nel breve termine, dato che “non ha un contendente plausibile”. Lo studio nota come tutte le alternative comunemente proposte abbiano, al momento attuale, dei limiti.  Questi ultimi includono “l’impatto della crisi del debito sovrano europeo sull’euro, la mancanza di totale convertibilità per lo yuan cinese e di liquidità dell’oro. Anche lo yen giapponese non ha mai avuto ampia circolazione perché il Giappone è un Paese relativamente piccolo con una popolazione in via di diminuzione”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

5 buoni motivi per iscriversi a Investments on the road

Cassa di Risparmio di Asti, porte aperte ai giovani

Banche, la rivoluzione della tecnologia Blockchain

SGSS si conferma banca depositaria per Inarcassa

Consulente formato, mezzo salvato…parola di Mifid 2

Santander, eccellenza nella gestione delle risorse umane

Banca del Piemonte dirige la sua nuova Orchestra

Intesa e Altis a braccetto con gli imprenditori del futuro

Consulente, sei incompetente per Mifid2?

Bce, il QE ci lascia in autunno. Forse

Private, Credit Suisse perde Riccucci

Banche, chiusure a raffica per le filiali

Anasf, Alessandrini alla guida dei Probiviri

Bnl-Bnp Paribas LB: superata quota 100 ingressi nel 2017

Arbitro per le controversie finanziarie, un primo bilancio di Consob

Banche, calano le sofferenze. Ma attenzione ai titoli tossici

Banche, Gentiloni punzecchia la Bce

Banche, così saranno quelle del futuro

Banche del territorio, un trio per tutelare i valori e gli interessi

McKinsey: “Cosa serve ancora alle banche”

Messina (Intesa Sanpaolo): npl, servono correttivi a regole Bce

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Fallimenti e rivalsa sulle banche, il cliente può agire

Consob, l’Acf stoppa i ricorsi contro Bpvi e Veneto Banca

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

L’aumento del c/c per il fondo salva-banche è illegittimo

Cryan (Deutsche Bank) auspica tassi più alti e più fusioni e acquisizioni tra banche

Vigilanza bancaria, così cambia l’assetto dei controlli in Europa

Banche italiane, il consolidamento è partito

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Crediti problematici: Rev punta a collocare due portafogli di Npl tra agosto e ottobre

Hsbc, la svolta di Gulliver porta risultati

Ti può anche interessare

Patrimonio: Fideuram ISPB fa il vuoto, Banca Generali insegue

Le tre società del gruppo guidato dall’a.d. Paolo Molesini ha registrato un incremento delle mass ...

Bufera su Bsi in Italia

La Banca d’Italia ha avviato il procedimento per la chiusura della succursale italiana della Bsi E ...

Consulenti, conto alla rovescia per il nuovo regolamento Consob

Si chiude il 30 settembre la consultazione Consob sulle modifiche al libro VIII del Regolamento Inte ...