Bufera su Bsi in Italia

A
A
A

La Banca d’Italia ha avviato il procedimento per la chiusura della succursale italiana della Bsi Europe che gestiscono meno di un miliardo di euro.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino8 maggio 2017 | 08:35

Bufera sulla Banca della Svizzera Italiana, la private bank comprata meno di un anno fa da Efg International, il braccio creditizio svizzero del magnate greco Spiro Latsis, intimo fra l’altro dei reali inglesi. La Banca d’Italia, infatti, ha avviato il procedimento per la chiusura della succursale italiana della Bsi Europe, la lussemburghese che controlla Bsi, e vietato alla stessa di intraprendere nuove operazioni. In soldoni si tratta di chiudere le filiali di Milano e Como che hanno masse gestite per meno di un miliardo di euro. In conseguenza di ciò, la succursale potrà effettuare operazioni al fine di consentire alla clientela il ritiro delle proprie disponibilità o il trasferimento delle stesse.

Come mai un provvedimento così drastico? Via Nazionale dice che in seguito ad ispezioni condotte nello scorso ottobre “sono emerse gravi violazioni della normativa in materia di antiriciclaggio, con rischio di reiterazione delle irregolarità”. Da Zurigo, quartier generale di Efg International (che controlla la svizzera Efg Bank) gettano acqua sul fuoco e dicono di essere in contatto con Banca d’Italia, oltre a precisare che le irregolarità si riferiscono al periodo precedente il closing dell’acquisto di Bsi e che nessun conto è stato bloccato. Lo scorso 3 maggio Efg International aveva comunicato di aver completato la fusione di Bsi Europe (e quindi anche della succursale italiana) in Efg Bank Luxembourg.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Efg, conto più leggero per l’acquisizione di Bsi

Promotori Finanziari – Banca BSI ringrazia lo scudo fiscale

Banca BSI, la scure dell'amministrato

Ti può anche interessare

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con gli swap

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito dell'albo unico, era quella contraddist ...

Widiba, prima riunione per il nuovo cda

Andrea Cardamone è stato confermato amministratore delegato, Marco Morelli è il nuovo presidente. ...

UniCredit, aumento (quasi) sold out

Sottoscritto il 99,8% delle nuove azioni offerte, per un controvalore complessivo pari a 12,968 mili ...