Bufi (Anasf): “La fedeltà alla mandante è un bene. Ecco perché”

A
A
A

Il presidente di Anasf Maurizio Bufi, premiatore della categoria High Fidelity dei Bluerating Awards, spiega il suo punto di vista sulla fedeltà di lungo periodo del cf a una mandante.

Marco Muffato di Marco Muffato15 maggio 2017 | 12:12

Il presidente Anasf Maurizio Bufi (nella foto) sarà il premiatore della categoria High Fidelity (che riguarda i consulenti finanziari con più di 20 anni di attività per la stessa mandante) nella prima edizione dei Bluerating Awards giovedì prossimo 18 maggio a Rimini. Nessuno meglio di lui poteva farlo proprio per la sua militanza storica sotto la bandiera di Sanpaolo Invest che dura da 30 anni.

 Bufi, quest’anno festeggia i trent’anni con la stessa società (Sanpaolo Invest, n.d.r). Qual è il segreto della longevità nella relazione con la mandante?

Il segreto è nell’aver scelto all’epoca uno dei più importanti player del settore e che tale è rimasto. E se ciò è accaduto lo si deve a tutti coloro che hanno creduto in quella società contribuendone a crearne e consolidarne Maurizio Bufil’immagine negli anni. La premessa è che gli scenari professionali hanno bisogno di tempo, respiro e risorse per essere costruiti e attuati, dunque la scelta della società mandante è fondamentale da parte del consulente. Nel mio caso la società per la quale ho lavorato nel tempo mi ha confermato e garantito un impegno costante per svolgere meglio la professione con le dovute risorse e conseguentemente non ho mai avvertito la necessità di cambiare. È evidente che in altri casi e nell’arco della vita lavorativa si possono ovviamente creare le condizioni per un cambio di società perché si vanno a migliorare le proprie condizioni professionali e si ha possibilità di servire meglio il cliente.

Perché è a suo giudizio è un valore la fedeltà di lungo periodo verso una azienda? E’ più etico rimanere o cambiare società?

La fedeltà e la permanenza presso uno stesso operatore è un indice di stabilità e di prospettiva, di garanzia e di fiducia. Detto questo non scomoderei il concetto dell’etica collegandolo al tema della fedeltà oppure a quello del cambiamento di società. I principi etici dovrebbero sempre influenzare le scelte dei singoli, il resto lo fa la dinamica di mercato. Certo è che se il cambio è frequente qualche dubbio mi viene, perché potrebbe essere determinato solo da valutazioni di convenienza propria. L’importante però è avere a disposizione un mercato dove le persone possano spostarsi liberamente in società concorrenti per migliorare la propria situazione professionale e comunque sempre nell’interesse dei clienti.

 Che pensa dell’idea di Bluerating di premiare la fedeltà di lungo termine del consulente finanziario?

Non posso che convenire rispetto a questa iniziativa. Da interprete diretto della fedeltà a una mandante, della continuità del lavoro svolto, la apprezzo moltissimo. La fedeltà è un valore importante non solo per il rapporto con la clientela ma anche per quel patrimonio preziosissimo con i colleghi fatto di condivisione di vedute e di valori nel tempo.

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn3Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

ConsulenTia 2017, le conferenze accreditate Efpa

Mifid 2, consulenti dite la vostra

Anasf, una borsa di studio per gli universitari

Bufi (Anasf): “Appoggio Costa nel nuovo corso di Enasarco”

Congressi Anasf, come iscriversi, candidarsi e votare

Bufi (Anasf): “Perché la Mifid 2 avvantaggia noi cf”

Soci Anasf al voto, ecco le date dei prossimi congressi

Canone tv e cf, Aduc: “La richiesta della Rai non ha valore legale”

Canone Rai, stangata sui consulenti finanziari

Mifid 2: i commenti di Ascosim e di Bufi sul parere delle Camere

Anasf, 40 anni di storia a portata di click

Diritto camerale annuale, Anasf mette in guardia dal bollettino farlocco

Anasf al voto, ecco il regolamento per rinnovare i consiglieri territoriali

ConsulenTia 2017, ecco il programma

Esma e Mifid 2, guarda il videoconfronto tra consulenti e commercialisti

Anasf, anno da record per il progetto Economic@mente

Rinnovo dei consiglieri, i congressi territoriali Anasf si preparano al voto

ConsulenTia 2017, ecco come iscriversi

Inps ed Enasarco, le scadenze per pagare i contributi

Anasf, cresce il progetto Economic@mente

Mifid 2, la rivoluzione prossima ventura

Bufi (Anasf): “Esma, buon compromesso”

Mifid II, ovvero il crash test della consulenza finanziaria

Tutte le priorità del consulente, la risposta Anasf al forum europeo

Giannini Guazzugli (Anasf): “Più spazio ai prodotti socialmente responsabili”

ConsulenTia 2017, l’invito di Bufi a Torino

Anasf Real Trend: tecnologia in crescita ma niente batte il contatto umano

ConsulenTia 2017 fa il bis a Torino

Bufi (Anasf): “Chiediamo più autonomia per l’Ocf”

Anasf, una borsa di studio per i giovani cf

Giannini Guazzugli (Anasf): “Togliete l’irap ai piccoli cf”

Bail-in, per l’Anasf le regole vanno riviste

Bufi (Anasf): Vanguard in Italia? Gestori attivi devono fare meglio

Ti può anche interessare

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con l’elezione dei sindaci

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito dei titoli obbligazionari, era quella c ...

Good bank, corsa a quattro per le acquisizioni

Gli istituti che hanno rilevato le attività sane di Banca Etruria, Banca Marche, Carichieti e Carif ...

CariFe verso il Fondo Interbancario

Secondo quanto riporta il quotidiano la Stampa, l'organismo che tutela i risparmiatori si apprestere ...