Voluntary 2, sanzioni più morbide

A
A
A

Sconti sulle multe e possibilità di detrazioni. Governo e maggioranza introducono correttivi per aumentare l’appeal del rientro dei capitali.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino16 maggio 2017 | 08:46

La maggioranza di governo prova ad agevolare il cammino della “voluntary disclosure 2”, il termine ultimo di adesione è fissato per il prossimo 31 luglio. Si tratta di correzioni mirate per far crescere l’appeal del rientro dei capitali, presentare anche da parte del governo, che sono contenute negli emendamenti fiscali alla manovra correttiva dei conti pubblici.

Fra questi spiccano i due presentati dai deputati pd Umberto Marroni e Khalid Chaouki che cercano di superare alcuni difetti di partenza della seconda edizione della “voluntary disclosure”. In particolare è prevista un ammorbidimento delle sanzioni nel caso di errori nei calcoli delle somme dovute e autoliquidate dal contribuente. Stante agli emendamenti, le maggiorazioni del 10% e 30% previste per i contribuenti che non versano o lo fanno in misura ridotta o tardano nel pagamento (previsto entro il prossimo 31 settembre) non dovranno essere calcolate su tutte le somme dovute, ma dovranno poter usufruire di quegli sconti applicati a chi invece versa correttamente e nei termini le somme dovute.

Un altro motivo per aumentare l’appeal della “voluntary disclosure” è il permesso di detrarre le imposte versate all’estero da quelle dovute in Italia se esistono convenzioni contro le doppie imposizioni e limitatamente ai casi di adesione al rientro dei capitali.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn12Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Ubi Banca, le dimissioni di Gola

Lascia il coniglio di sorveglianza dell’istituto il commercialista piemontese che era sTato riconf ...

Intesa Sanpaolo, il wealth management sostiene l’utile

l gruppo guidato da Carlo Messina ha chiuso il primo semestre con profitti netti di 1,74 miliardi di ...

Marangi: (B. Consulia) “Ora siamo liberi di crescere”

Dopo la separazione definitiva da Veneto Banca, l’a.d. di Banca Consulia rivela i suoi piani ...