Per Deutsche Bank finisce un’era. Oggi l’addio di Joseph Ackermann

A
A
A

Dopo dieci anni alla guida del colosso bancario tedesco, il ceo si appresta a passare il testimone al duo costituito da…

di Redazione31 maggio 2012 | 07:34

Si apre una nuova era per Deutsche Bank. Dopo dieci anni alla guida del colosso bancario tedesco, Joseph Ackermann  si appresta oggi a passare il testimone al duo costituito dall’indiano Anshu Jain, 49 anni, e da Juergen Fitschen, 63 anni. E a poche ore dalla successione, la versione online del quotidiano Spiegel si preoccupa del futuro di Deutsche Bank che, sotto la guida di Jain, uomo dell’investment banking, potrebbe “andare incontro a rischi ancora più grandi”. In particolare gli esperti temono una conduzione innovativa e sempre più spregiudicata per l’istituto di credito.  In effetti Jain e Fitschen – che hanno visioni e strategie totalmente diverse, come osservano gli esperti – si trovano a dover fronteggiare una sfida tutt’altro che semplice: dalla riorganizzazione dell’istituto alla luce delle nuove normative, all’ottimizzazione dell’investment banking in modo che sia in grado di generare maggiori profitti, fino al rafforzamento del ramo retail.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Il neo presidente della Consob: “Il bail-in ha funzionato”

In un’intervista a Skytg24 Mario Nava, da poco insediatosi alla guida dell’authority, ha lodato ...

La giornata dell’advisor del futuro

L’intelligenza artificiale si appresta
 a cambiare per sempre l’attività del cf, che potrà c ...

Banca Mediolanum, raccolta da record

Secondo quanto comunica la stessa società, Banca Mediolanum ha messo a segno ottimi risultati comme ...