Odorici, Bper lavora per garantire operatività dopo il sisma

A
A
A

Luigi Odorici, da cinque mesi alla guida dell’istituto di credito, ha fatto sapere che, a pochi giorni dal terremoto…

di Redazione31 maggio 2012 | 07:45

A pochi giorni dal sisma che ha messo in ginocchio il modenese, Banca Popolare dell’Emilia Romagna è “impegnata a pieno ritmo per assicurare la continuità operativa, al servizio di famiglie e imprese dei territori interessati”. Ad oggi, ha fatto sapere l’istituto di credito guidato dall’a.d. Luigi Odorici, “ci sono venti filiali chiuse per danni strutturali, ma abbiamo potenziato gli sportelli di appoggio nei centri limitrofi per garantire i servizi alla clientela”.

Gli impieghi alla clientela del gruppo Bper relativi all’area interessata dall’epicentro del sisma, ha precisato lo stesso Odorici, risultano essere “nell’ordine di 500 milioni di euro, pari circa all’1% degli impieghi netti a livello consolidato. A favore di questi clienti sono allo studio varie modalità di intervento, che si aggiungeranno allo stanziamento, deliberato alcuni gi orni fa, di un plafond dell’importo di 200 milioni di euro da destinare alla ripresa delle attività produttive”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Banca Euromobiliare, valzer di poltrone nella rete

Il dg Rovani assume la direzione diretta della rete dei cf, Bisi passa alla libera professione e pre ...

Reti Top, conto alla rovescia per le semestrali

Nel corso della settimana che prende il via lunedì 24 luglio entrerà nel vivo la stagione dei co ...

UniCredit, gli americani di Capital Research sopra l’8%

Cresce nell'azionariato della banca guidata da Jean Pierre Mustier la quota del gruppo statunitense ...