Creval, dal cda via libera a incorporazione del Credito Artigiano

A
A
A

L’operazione, che dovrebbe concludersi entro settembre 2012, mira a ridurre i costi amministrativi e…

di Redazione18 giugno 2012 | 10:02

I soci di Creval danno il via libera al progetto di incorporazione del Credito Artigiano nella capogruppo, un’operazione che dovrebbe concludersi entro settembre 2012 e che mira a ridurre i costi amministrativi e di coordinamento, in risposta alla situazione di incertezza sui mercati. Con la fusione, ha spiegato l’a.d. del Credito Valtellinese, Miro Fiordi, agli oltre 130mila soci del Creval si aggiungono i quasi 12mila azionisti dell’Artigiano, mentre in Borsa resterà quotato solo il titolo del Credito Valtellinese. La solidità patrimoniale che deriva dalle azioni integrative dovrebbero consentire un ulteriore recupero del tasso Common Equity, atteso al 2014 all’8,7%.

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Creval bocciato da Moody’s

Corsa a cinque per le assicurazioni del Creval

CreVal, cessione milionaria di npl

Ti può anche interessare

Fideuram, per Intesa vale un tesoro

La banca ha distribuito alla controllante in due tranche una supercedola di 714 milioni. ...

Assopopolari, nel 2016 consolidata la prossimità ai territori

Oltre 90 milioni di euro sono stati erogati in favore delle comunità, spiega una nota della societ ...

Giri strani di denaro, la Consob sospende un consulente finanziario

Sanzioni ai danni di un professionista originario di Modena sospettato di false comunicazioni ai cli ...