Intesa Sanpaolo, lunedì lo sciopero dei dipendenti

A
A
A

Nel corso della giornata, hanno fatto sapere i sindacati, saranno organizzati due presidi davanti alle sedi storiche di Torino e Milano della banca…

di Redazione29 giugno 2012 | 12:24

Due presidi davanti alle sedi storiche di Torino e Milano di Intesa Sanpaolo faranno da supporto allo sciopero dei dipendenti del gruppo indetto per lunedì 2 luglio.

La protesta, hanno spiegato i sindacati Dircredito, Fabi, Fiba-Cisl, Fisac-Cgil, Sinfub, Ugl e Uilca, è contro “il tentativo di scaricare di nuovo la riduzione dei costi su tutti i lavoratori, con l’azzeramento di garanzie e tutele dei contratti aziendali” e contro “il tentativo di rinunciare al Fondo di Solidarietà di settore come ammortizzatore sociale”.

Secondo i sindacati insomma, la decisione della banca di tenere in servizio, per effetto del decreto sugli esodati, i lavoratori in uscita al fondo di esuberi del settore bancario, non può essere usata come nuovo ricatto per scaricare sui lavoratori sacrifici inaccettabili.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Sorpresa Fideuram, si riparla di quotazione

Intesa Sanpaolo lancia una piattaforma di crowdfunding

Intesa Sanpaolo, il wealth management sostiene l’utile

Ti può anche interessare

Radiato dalla Consob, perde anche il ricorso in appello

Nulla da fare per un consulente finanziario di Torino che era già stato escluso dall'albo nel maggi ...

Marangi: (B. Consulia) “Ora siamo liberi di crescere”

Dopo la separazione definitiva da Veneto Banca, l’a.d. di Banca Consulia rivela i suoi piani ...

Srep, nel 2018 tocca anche a Banca Mediolanum

In Italia il monitoraggio riguarderà 462 banche, tra cui gruppi quotati come Banca Mediolanum e Cre ...