Intesa Sanpaolo, lunedì lo sciopero dei dipendenti

A
A
A

Nel corso della giornata, hanno fatto sapere i sindacati, saranno organizzati due presidi davanti alle sedi storiche di Torino e Milano della banca…

di Redazione29 giugno 2012 | 12:24

Due presidi davanti alle sedi storiche di Torino e Milano di Intesa Sanpaolo faranno da supporto allo sciopero dei dipendenti del gruppo indetto per lunedì 2 luglio.

La protesta, hanno spiegato i sindacati Dircredito, Fabi, Fiba-Cisl, Fisac-Cgil, Sinfub, Ugl e Uilca, è contro “il tentativo di scaricare di nuovo la riduzione dei costi su tutti i lavoratori, con l’azzeramento di garanzie e tutele dei contratti aziendali” e contro “il tentativo di rinunciare al Fondo di Solidarietà di settore come ammortizzatore sociale”.

Secondo i sindacati insomma, la decisione della banca di tenere in servizio, per effetto del decreto sugli esodati, i lavoratori in uscita al fondo di esuberi del settore bancario, non può essere usata come nuovo ricatto per scaricare sui lavoratori sacrifici inaccettabili.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Eurizon-BlackRock, l’alleanza piace agli analisti

Intesa-Poste, grande alleanza

Barrese (Intesa Sanpaolo): “Chiusura in vista per 1.100 filiali”

Ti può anche interessare

Esame Albo, il 2018 inizia in leggera salita

Percentuale di promossi in lieve calo ...

Disco verde della Consob a Euromobiliare Advisory Sim

Sarà una componente importante del gruppo Credem dedicata alle attività di consulenza finanziaria ...

Ubi Banca chiude 176 filiali

Continua la cura dimagrante per la rete della banca ...