Facebook in Borsa: Ubs chiede un rimborso da 349 mln di franchi

A
A
A

Il colosso bancario è pronto a fare causa al listino tecnologico americano per “gravi malfunzionamenti nella quotazione” del social network…

di Redazione31 luglio 2012 | 10:15

UBS VA PER VIE LEGALI – Ubs punta il dito contro il Nasdaq per “gravi malfunzionamenti nella quotazione di Facebook” ed è pronta a fare causa al listino tecnologico americano a cui chiede un rimborso di 349 milioni di franchi svizzeri a totale copertura delle proprie perdite.

COSA E’ SUCCESSO DURANTE L’IPO – Il colosso bancario svizzero, che ha presentato oggi i conti semestrali, ha spiegato che durante l’ipo ha sì ricevuto numerose richieste di sottoscrivere l’offerta da parte dei propri clienti, ma un errore del Nasdaq avrebbe portato a eseguire più volte gli stessi ordini.

PERDITE CONSISTENTI PER LA BANCA – Il risultato finale è stato che Ubs si è vista attribuita un pacchetto di Facebook superiore a quanto richiesto, accumulando poi perdite consistenti. Per questo, ora, è pronta ad azioni legali per ottenere un adeguato rimborso.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute, fronte compatto contro le truffe

Consulenti, come usare bene Instagram

Questra, la Consob sospende la pubblicità via Facebook

Facebook festeggia il quinto compleanno dalla quotazione

Investire in titoli tech? Ecco a cosa bisogna guardare

Facebook, i pagamenti con Messenger arrivano anche in Spagna

Facebook diventerà una banca anche in Europa

Facebook diventerà una banca anche in Europa

Ecco quali sono le azioni più social dell’indice FTSE Mib

Addio petrolio, benvenuta tecnologia: quali erano le 5 aziende di maggior valore nel 2006 e quali sono nel 2016

Banca Generali sbarca su Facebook e YouTube

Banca Generali sbarca su Facebook e YouTube

Facebook: le 10 banche più social

La Fed lancia la pagina Facebook

Banche, l’era dei chatbot è (quasi) realtà

Facebook’s Internet-Spreading Drone and what it means for Fintechs

This Happens every 60 Seconds on the Web

Broker inglese lancia il trading su Facebook

Google non sarà mai una banca

Wealthfront: un ex Facebook nel board del robo-advisor

Risparmio gestito: il 43,9% delle discussioni passa dai social network

Wall Street resta sui massimi, bene Facebook

Facebook sfida le banche e si lancia nei servizi finanziari

Bono entra in Facebook

Promotori Finanziari – Un sostegno anche da Facebook

Ti può anche interessare

False rendicontazioni, stop per 4 mesi a un ex Widiba

Un consulente finanziario già in forze a Widiba, Angelo Ambrosino, ha ricevuto dalla Consob un prov ...

Sfuma il sogno dei commercialisti: inammissibile l’emendamento sulla iscrizione d’ufficio all’OCF

Il commento del presidente Anasf Bufi: “chi vuole fare il cf deve superare la prova di abilitazion ...

Mossa (Banca Generali): “Obiettivo 70 miliardi di masse al 2021”

Il 2018 si è poi aperto con una novità significativa per Banca Generali sul fronte dell'organizzaz ...