B. Generali rinnova Liguria e Toscana

A
A
A

Filippo Di Leone spiega: “Puntiamo ai due miliardi di masse entro il 2014″…

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini27 settembre 2012 | 14:08

Durante la 69esima edizione dell’Italian Open di golf soldi&bluerating ha intervistato Filippo Di Leone, area manager di Banca Generali per Sardegna, Piemonte, Valle d’Aosta e una parte della Toscana.
Avete intenzione di reclutare nuovi pf?
Per ora in tutto siamo circa 160. Non reclutiamo per aumentare il numero ma facciamo delle riflessioni sulla qualità. I colleghi con cinque, sei o sette milioni di portafoglio devono cercare di incrementare le proprie masse in un mercato estremamente selettivo.
Che genere di pf cercate?
Noi orientiamo la nostra selezione su professionisti dalle comprovate competenze in linea alle posizioni della nostra rete che può vantare quasi 17 milioni di masse pro-capite. L’obiettivo anche per la mia area di competenza è quello di accompagnare nel percorso di crescita tutti i professionisti su livelli importanti. In questo momento stiamo osservando con attenzione i consulenti provenienti da prestifgiose realtà bancarie. Molti di loro hanno già un buon portafoglio ma prima di affrontare le potenziali opportunità da consulenti finanziari devono mettersi in discussione e superare l’esame di categoria. Per agevolare questa transizione Banca Generali ha creato una serie di servizi, in termini di formazione e assistenza, per supportare l’avvicinamento di certe figure professionali.
Quanti ne volete reclutare?
Il gruppo Banca Generali ogni anno punta a inserire circa 50 o 60 consulenti livello nazionale. Ogni area ha obiettivi di 7-8 candidature. Nel 2012 stiamo continuando a vedere potenziali profili di elevato standing provenienti da altri isituti senza dimenticare però anche qualche innesto proveniente da reti concorrenti.
Tra le regioni che lei gestisce quale va meglio?
Il Piemonte sta facendo bene e anche la zona di competenza in Toscana segna forti miglioramenti. È forse quella che ha performato di più anno su anno. Anche lì abbiamo iniziato a fare un processo di riorganizzazione della rete. Entro il mese prossimo ad esempio apriremo a Lucca nuovi uffici con spazi polifunzionali per i consulenti. Anche in Liguria ci apprestiamo ad effettuare interventi ad hoc, in particolare nelle zone ad Ovest di Genova dove, a differenza degli istituti tradizionali, stiamo studiando una nuova apertura.
Puntando sulla qualità, i vostri pf non saranno giovanissimi?
In realtà in Banca Generali, a differenza di altre blasonate strutture dove ho avuto modo di confrontarmi in passato, l’età media della rete è un po’ più bassa, intorno ai 48-49 anni. Il tema oggi è come iniziare a fare promozione partendo da zero, alla luce di margini sempre più stringenti per i professionisti. Siamo favorevoli proprio al ripristino del praticantato che favorisce l’inserimento iniziale. In termini di supporto abbiamo poi sviluppato una serie di controlli interni accurati per monitorare costantemente le attività dei professionisti, isolando eventuali criticità ed intervenendo col supporto adeguato a riguardo.
Quest’anno la sua area come sta andando?
Le difficoltà non sono mancate ma siamo soddisfatti. La raccolta rappresenta un buon risultato, intorno ai 60 milioni, considerando che stiamo ristrutturando in parte la Liguria e appunto la Toscana.
Quale target ha come masse?
Entro il prossimo biennio abbiamo in programma di crescere di un ulteriore 15% in termini di masse superando abbondantemente i due miliardi.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mossa (Banca Generali): “Il nostro modello di business? Sostenibile e socialmente responsabile”

Banca Generali, raccolta a razzo

Reclutamento, B. Generali leader 2017. Sul podio Bnl e Allianz Bank

Fideuram ISPB corre da sola, B. Generali insegue

Banca Generali accelera nel digital wealth management

Banca Generali pesca l’asso Dentella

Banca Generali prende due private a Carrara

Banca Generali, cala il sipario sul buy back

Banca Generali, raccolta al top ad agosto

Ragaini (B.Generali): “A breve nuove soluzioni Pir”

Personal branding: Bg Store, il negozio online per i cf

Banca Generali: commissioni a tutto gas nel primo semestre

Banca Generali, la raccolta supera i 4 miliardi

Banca Generali, i reclutamenti da qui a fine anno

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Banca Generali, la semestrale promossa dagli analisti

Banca Generali, il miglior semestre della storia

Banca Generali cresce puntando sul wealth management

Blueindex: la Yellen dà la carica ai titoli del risparmio gestito

Mifid 2 e Banca Generali, pioggia di lodi dagli analisti

Così Banca Generali si prepara alla Mifid 2

Banca Generali, la raccolta vola col gestito

Banca Generali premiata ai Top Legal Awards

Procapite, Life Banker Bnl in cima al ranking. Primi in gestito i cf Banca Generali

Fideuram ISPB, asso pigliatutto nel reclutamento

Banca Generali nominata Banca dell’anno

Banor Capital e Banca Generali in campo con Panatta per i bambini

Banca Generali, un solo polo fiduciario

Banca Generali cala il poker

Camellini (B. Generali): “La mia Personal Advisory sul real estate”

Banca Generali si scatena

I fondi Investec Am nella rete di Banca Generali

Bimbi in Ufficio a Banca Generali

Ti può anche interessare

5 modi in cui la tecnologia cambierà le banche (secondo Wells Fargo)

La tecnologia sta rivoluzionando (e lo farà sempre di più) anche il settore bancario. Come riporta ...

Market abuse, i chiarimenti dell’Esma sui doveri dei consulenti

Sulla base di recenti indicazioni della Commissione europea, l'Esma ha pubblicato una serie di doman ...

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con le società per azioni

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito delle assicurazioni sulla vita, era qu ...