Banco Desio, archiviata l’inchiesta della Procura di Monza

A
A
A

Intanto l’istituto di credito ha deciso di ridimensionare la propria presenza in Lussemburgo e ha avviato…

di Redazione28 settembre 2012 | 07:56

INCHIESTA IN ARCHIVIO – Sospiro di sollievo per i vertici del Banco di Desio. Il gip di Monza ha archiviato l’inchiesta nei confronti del presidente Agostino Gavazzi, dell’ex a.d. Nereo Dacci e dell’ex direttore generale Alberto Mocchi per associazione a delinquere e ricilaggio. E’ quanto ha annunciato lo stesso istituto di credito.

VIA ALLE TRATTATIVE PER CESSIONE BRIANFID-LUX – Inoltre, nell’ambito della strategia di focalizzazione della propria attività nel core business domestico, il cda del del Banco di Desio e della Brianza ha deciso di ridimensionare la propria presenza in Lussemburgo, avviando le trattative con potenziali acquirenti per la cessione del 100% della società finanziaria Brianfid-Lux.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Nozze col Credem? Banco Desio risponde picche

Banco Desio, consulenti al via

Banco Desio, profitti in calo ma commissioni in crescita

Ti può anche interessare

Federpromm “salva” il consulente sospeso

Sospesa una delibera Consob su un provvedimento cautelare assunto nei confronti di un consulente fin ...

Banca Generali, la raccolta vola col gestito

Nel mese la raccolta netta è stata di 620 milioni di euro: il risultato porta il saldo da inizio an ...

Mifid 2, il limbo italiano degli incentivi e della product governance

Un’assenza di normativa secondaria che di fatto crea un problema operativo ...