Agenti assicurativi con un cuore Veneto

A
A
A

Venetassicura svolge attività di intermediazione e consulenza. Parla l’a.d. Mauro Poli.

di Diana Bin29 novembre 2012 | 14:10

Venetassicura è un’agenzia generale assicurativa plurimandataria che ha visto la luce otto anni fa per iniziativa di alcuni manager promotori di Veneto Banca. Svolge attività di intermediazione assicurativa e attività di consulenza finalizzata alla proposta e alla presentazione di contratti assicurativi, con un’offerta che raggiunge circa 10mila clienti, sia retail sia corporate. Attiva prevalentemente nel Nord Est del Paese, Venetassicura ha una forte connotazione territoriale – basti pensare che le brochure destinate ai clienti sono “bilingue”, con una versione in italiano e una in dialetto veneto – e punta molto su formazione e nuove tecnologie. Soldi&bluerating ha intervistato l’amministratore delegato Mauro Poli, che è anche general manager della rete di promotori finanziari Clarisnet (rete che, come Venetassicura, fa parte del gruppo Veneto Banca).

Chi è e quando nasce Venetassicura?
Venetassicura è nata nel 2004, quando io e un gruppo di promotori finanziari ci siamo spostati da Banca Generali in Veneto Banca e abbiamo chiesto di costituire un’agenzia generale assicurativa plurimandataria per poter soddisfare meglio le esigenze assicurative dei clienti. Con Venetassicura, i pf di Veneto Banca possono offrire infatti una gamma molto più estesa di prodotti assicurativi ai clienti, siano essi famiglie o imprese. L’agenzia è mandataria di una serie di compagnie – tra cui le tre società del gruppo Uniqa Assicurazioni, Filo Diretto, Das, Arag e Direct Line – e opera prevalentemente nel Nord Est d’Italia, per cui soprattutto in Veneto e Friuli, toccando anche alcune province della Lombardia, Brescia e Mantova, e una dell’Emilia Romagna, Ferrara.

Un’espansione in altre parti d’Italia è nei vostri piani, in un futuro più o meno prossimo?
Attualmente siamo orientati a sviluppare ancora di più e meglio il territorio dove siamo concentrati, riteniamo infatti che nel Nord Est ci sia ancora molto da fare. Poi, se dovessero capitare delle opportunità nel resto d’Italia, le vaglieremo per decidere se entrare in mercati diversi dal nostro contesto.

Da quanti professionisti è composto il team di Venetassicura?
Contiamo su oltre 100 collaboratori tra esterni e interni, abbiamo raggiunto l’obiettivo commerciale di inserire una ventina di nuove figure da inizio anno. In particolare, per quanto riguarda i dipendenti interni, abbiamo assunto una nuova risorsa a settembre, dedicata soprattutto alle nuove attività marketing in programma, mentre sul fronte dei subagenti contiamo di reclutare ancora un paio di persone entro la fine del 2012.

Come si sta muovendo Venetassicura sul fronte della formazione delle proprie risorse?

Essendo agenti di assicurazione, siamo soggetti alla normativa Isvap, che prevede l’obbligo di certificare un certo numero di ore formative. Noi siamo strutturati internamente con persone dedicate che stilano i calendari formativi, definiscono gli argomenti da trattare e certificano le ore svolte, per cui abbiamo un occhio particolarmente attento a questo tema, per dare il segnale che chi si rivolge a noi trova personale qualificato a 360 gradi. Tra l’altro a ottobre abbiamo anche ottenuto la certificazione di qualità ISO 9007: 2008, un risultato che abbiamo fortemente voluto e che abbiamo raggiunto grazie a un percorso inizato un anno fa.

Altri progetti in cantiere?
Stiamo puntando molto sulle nuove tecnologie, a partire dalla rivisitazione totale del sito web di Venetassicura: il nuovo portale è stato presentato ai primi di ottobre in occasione del Venetassicura day. In particolare, ci stiamo focalizzando sull’uso dei social network, abbiamo la nostra pagina Facebook e abbiamo realizzato due video promozionali su Youtube che, attraverso dei cartoni animati, cercano di spiegare il mondo assicurativo in modo semplice e attraverso immagini simpatiche. Tra l’altro uno dei due è in dialetto veneto.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Tutta la galassia Azimut a Sydney

Centinaia di manager gestori e financial advisor provenienti dal diversi paesi del mondo si sono ri ...

Mifid 2, governo a un bivio su Bcc e casse rurali

In attesa che il governo approvi il decreto in via definitiva, ci si interroga sulle ricadute delle ...

Bufi (Anasf): “Perché la Mifid 2 avvantaggia noi cf”

Il presidente dell’Anasf ospite alla trasmissione Mercati che fare di Banca Mediolanum: “La dire ...