Invest Banca lancia IB Pir

A
A
A

Il servizio consente al cliente di personalizzare la composizione del proprio portafoglio scegliendo titoli obbligazionari o azionari quotati sui vari segmenti di mercato di Borsa Italiana

Chiara Merico di Chiara Merico13 giugno 2017 | 11:13

UN CONTO DEPOSITO DEDICATO – Invest Banca annuncia il lancio di IB Pir , un deposito titoli che consente al cliente di personalizzare la composizione del proprio portafoglio scegliendo titoli obbligazionari o azionari quotati sui vari segmenti di mercato di Borsa Italiana indicati sul sito dell’istituto, alla sezione Piani Investimento e Risparmio). IB Pir  è un servizio innovativo per il mercato italiano rivolto agli investitori finali, sia che vogliano autonomamente scegliere i titoli da inserire nel proprio portafoglio, sia che si avvalgano dei servizi del proprio consulente. Secondo la normativa che ha introdotto i Pir in Italia, la Banca è responsabile degli aspetti fiscali connessi col piano individuale di risparmio del cliente. Il pricing del conto deposito IB Pir è di 24 euro al trimestre per i primi 2 anni per poi passare ad un costo variabile sul controvalore del Piano; a questo importo si aggiunge il costo fisso per singola operazione di negoziazione pari a 7,5 euro per gli strumenti quotati su Borsa Italiana presenti nella lista disponibile sul sito della banca.

UNO STRUMENTO FLESSIBILE – Stefano Sardelli, direttore generale di Invest Banca, dichiara: “Seguiamo da vicino l’evoluzione normativa e degli strumenti di risparmio per proporre alla nostra clientela servizi costantemente al passo con i tempi. Con l’introduzione dei Piani Individuali di Risparmio abbiamo voluto mettere a disposizione degli investitori uno strumento flessibile, adatto sia a chi ama agire in prima persona sia a chi preferisce farsi assistere da un professionista per la movimentazione del proprio portafoglio. Riteniamo che i PIR rappresentino per gli investitori italiani un modo per avvicinarsi agli investimenti guardando ad un orizzonte temporale più a lungo termine rispetto a quanto siano normalmente abituati a fare e senza dubbio stanno riscuotendo grande interesse, da parte dell’investitore finale.”

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Terremoto in Finanza & Futuro

Dopo 30 anni la banca rischia di “sparire” accorpata in Deutsche Bank spa. Fusione in vista anch ...

UniCredit, Mustier fa scorta di azioni

Il ceo della banca ha comprato titoli del suo istituto per 2 milioni di euro. ...

Arte e cultura, nuovo ciclo di eventi Mediolanum sul territorio

L’ARTE INCONTRA LA BANCA – Mediolanum Corporate University, l’istituto educativo d ...