La Mifid 2 in pillole

A
A
A

Si avvicina la data in cui la direttiva europea sui servizi finanziari diventerà legge. Un guida di Bluerating sui cambiamenti alle porte

Andrea Telara di Andrea Telara14 giugno 2017 | 09:20

Si avvicina la data in cui la nuova direttiva europea sui servizi finanziari Mifid 2 diventerà legge. Il governo ha già approvato uno schema di decreto che dovrà essere convertito definitivamente entro il prossimo 2 luglio (ed entrerà in vigore il 3 gennaio 2018. Bluerting segue da vicino tutti i cambiamenti in vista con l’arrivo di questa importantissima direttiva. A fondo pagina i lettori trovano una serie di link a diversi articoli pubblicati negli ultimi giorno che trattano della Mifid 2 e delle regole che i consulenti finanziari dovranno seguire da gennaio. Qui di seguito, invece, i punti principali del testo della direttiva.

TEMPISTICHE – Il 15 aprile 2014, la normativa Mifid 2 è stata adottata dal Parlamento europeo. Secondo le prime scadenze i singoli Stati membri avrebbero dovuto adottare le misure entro luglio 2016, recependo poi le norme entro il 3 gennaio 2017. Nel febbraio 2016 però Bruxelles è intervenuta per posticipare di un anno l’applicabilità di Mifid 2. Il limite è adesso fissato al 3 gennaio 2018.

PRODOTTI E INCENTIVI – Le imprese non potranno prevedere meccanismi di remunerazione che spingano gli operatori a raccomandare determinati strumenti finanziari piuttosto che altri più aderenti alle esigenze dei clienti. La Mifid 2 restringe il campo dei prodotti con servizio “execution only”. Le regole che saranno in vigore dal 2018 saranno ancora più severe.

PIÙ POTERI ALLE AUTORITÀ – Si prevede che l’Esma, l’Eba, per i depositi strutturati e le autorità di vigilanza nazionali (Consob e Banca d’Italia) abbiano la facoltà di vietare o limitare la distribuzione di taluni prodotti finanziari. In particolare le autorità europee e nazionali potranno valutare il merito dei prodotti offerti e potranno vietare su base temporanea la loro commercializzazione in caso lo ritengano opportuno.

TRASPARENZA COSTI – I costi, inclusi quelli della consulenza, devono essere indicati al cliente in modo aggregato: una misura complessiva che rende più immediato e chiaro l’ammontare degli oneri in capo all’investitore (e il loro peso sul rendimento atteso). Quando possibile questa informazione deve essere aggiornata e comunicata una volta l’anno.

FEE ONLY – Nuove norme sono previste anche in tema di consulenza finanziaria, con l’introduzione della consulenza “indipendente” (è stato inserito un articolo, il 30 bis, che autorizza i consulenti autonomi fee only e le Scf a prestare il servizio fuori sede) e con alcune specifiche previsioni che devono essere osservate dalle imprese di
investimento.

LEGGI ANCHE: REGOLE ESMA E MIFID 2, LE COSE DA SAPERE

LEGGI ANCHE. VENDERE UN FONDO, COSA CAMBIA CON LE REGOLE ESMA E LA MIFID 2

LEGGI ANCHE: CONGSIGLIARE UN’AZIONE, COSA CAMBIA PER I CF CON LE REGOLE ESMA E LA MIFID 2

CLICCA QUI O SUL RIQUADRO A FONDO PAGINA PER LEGGERE IL DOCUMENTO ESMA IN VERSIONE INTEGRALE

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn1Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Cf, come aumentare la concentrazione sul lavoro

Sorpresa: anche i millennials preferiscono i cf in carne e ossa

ITForum Milano al via: si parla di Mifid 2, Albo e commercialisti

Consulenti finanziari, se ne parla a Mi Manda Rai Tre

Mainò (Nafop): “I commercialisti nell’Albo? Sì ma coi requisiti giusti”

Poste Italiane, cambiamenti in vista nella rete dei cf

Albo cf, arriva l’emendamento-sveglia per la Consob

Consulenti, a Verona si chiude il Fee Only Summit

Certificazione Efa, a ITForum eventi gratuiti per mantenerla

Consulenti e Fintech nell’era di Mifid 2: se ne parla alla Tol

Mifid 2, come cambieranno i consulenti finanziari

Efpa Meeting 2017, cala il sipario

Bufi (Anasf): cara Consob, chiariamo l’ambito di attività di autonomi e scf

Consulenti, Mainò (Nafop): il regolamento Consob? Tutto da riscrivere

Morgan Stanley Investment Management, al via l’Open Week

Incentivi, Albo e attività dei cf: così Ascosim risponde su Mifid 2

Azimut CM festeggia il primo compleanno con 80 cf in più

Mifid 2, tessera di riconoscimento per i cf

Reti, agosto da record per la raccolta

Contribuenti, occhio all’Iva

Consulenti finanziari, il tour di IWBank PI riparte da Napoli

Consulenti, in Gran Bretagna la Brexit frena i loro compensi

Albo consulenti finanziari, tutte le prossime scadenze

Al via il roadshow autunnale 2017 targato Pictet AM

Percezione vs Realtà, al via il Fidelity Roadshow Autumn 2017

Mifid 2, i 5 punti chiave del nuovo regolamento consulenti

Mifid 2, Bufi (Anasf): “Ora massimo impegno per un nuovo Ocf”

Polizze, ai cf piace la multiramo

Consulenti, come lasciare il segno col personal branding

Consulenti, perché è necessario fare corsi e autoaggiornarsi

Giro d’Italia in 20 città per il Raiffeisen Experience Tour

Mifid 2 allarga i confini della consulenza, ma si rischia una Babele

Consulenti, la scadenza per iscriversi all’esame

Ti può anche interessare

Liso (Deutsche Am): “Restituiamo il tempo ai nostri clienti”

Isabella Liso, strategic beta Southern Europe di Deutsche Am, illustra Strategy Portfolios, un nuovo ...

Allianz Bank, convention stellare a Milano

Capello ospite d’onore dell’evento alla Fiera MiCo di Milano. Intervenuti fa gli altri Roehler, ...

Nuovi Investimenti – Societe Generale e Binck si accordano per tagliare le commissioni

Dal 19 gennaio, i clienti italiani di Binck possono accedere a oltre 50 prodotti quotati di Societe ...