Banca Mps indagata per legge 231, Moody’s valuta un downgrade

A
A
A

La procura di Siena ha iscritto la banca sul registro degli indagati come persona giuridica in base alla legge 231 sulla responsabilità amministrativa delle aziende rispetto a presunti comportamenti illeciti dei propri dipendenti.

di Redazione31 gennaio 2013 | 07:47

MPS INDAGATA IN BASE A LEGGE 231 – La procura di Siena ha iscritto sul registro degli indagati Banca Monte dei Paschi di Siena come persona giuridica in base alla legge 231 sulla responsabilità amministrativa delle aziende rispetto a presunti comportamenti illeciti dei propri dipendenti. Secondo quanto risulta a una fonte giudiziaria sentita dall’agenzia di stampa Reuters, la banca è sotto inchiesta nell’indagine relativa all’acquisizione di Antonveneta.

RESPONSABILITA’ DELL’AZIENDA SUL COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI – La possibilità di mettere sotto inchiesta una persona giuridica, ricorda Reuters, è sancita da una norma del 2001 e si riferisce all’ipotesi che una azienda non abbia approntato modelli organizzativi atti a prevenire la commissione di reati da parte del proprio management, e riveste particolare importanza nell’ottica del risarcimento di eventuali parti lese. La procura toscana al momento ha aperto due inchieste su Mps: una con l’ipotesi di presunte tangenti per l’acquisizione di Antonveneta, l’altra per truffa per quel che riguarda i derivati. L’inchiesta riguarda solo il precedente management di Mps.

TITOLO SOTTO OSSERVAZIONE PER UN POSSIBILE DOWNGRADE – Intanto l’agenzia di rating Moody’s ha fatto sapere di aver messo sotto osservazione il giudizio su Mps (attualmente Ba2) in vista di un possibile downgrade. La revisione riflette la “considerevole incertezza sull’impatto sul profilo della banca delle operazioni” effettuate dal precedente management, afferma Moody’s in una nota. Durante il periodo di revisione, l’agenzia valuterà i possibili ulteriori costi diretti legati alla disposizione finale di queste transazioni, come pure la possibilità che danni alla reputazione della banca, o preoccupazioni sulla sua gestione del rischio, complichino o ritardino i suoi sforzi per risanare il bilancio e migliorare la redditività”. Moody’s valuterà inoltre se i recenti eventi possano influire sulla propensione del governo a fornire aiuti se necessari.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Fineco prende Calò a Milano

Il grande portafoglista entra nella squadra dell’area manager Marco Rossi. ...

New entry in Sicilia per Widiba

Nella rete guidata da Massimo Giacomelli arriva un manager del settore bancario con oltre 28 anni d ...

Reti, parte bene il 2017. Raccolta di 2,3 miliardi a gennaio

Le imprese associate ad Assoreti hanno avuto un buon inizio d’anno. Il 77% dei flussi arriva dal r ...