Società abusive, segnalato anche un clone di Pioneer

A
A
A

Campanello d’allarme delle authority di vigilanza contro alcune realtà che offrono servizi di investimento senza le opportune autorizzazioni. Tra queste, anche una fantomatica Pioneer Asset Management che però non ha nulla a che vedere con la società di gestione ceduta nei mesi scorsi da UniCredit ad Amundi.

Andrea Telara di Andrea Telara19 giugno 2017 | 10:29

Si chiama Pioneer Asset Management Sa e ha la sede dichiarata a Ginevra. E’ una delle tante società che sono state segnalate nell’ultimo bollettino della Consob come abusive, raccogliendo le comunicazioni di altre authority di vigilanza straniere. Pioneer Asset Management non ha però nulla a che vedere con la ben più nota Pioneer Investments, la società di gestione che nei mesi scorsi è stata ceduta da UniCredit ad Amundi. Non è la prima volta che imprese di investimento abusive assumono denominazioni simili a quelle di affermati gruppi finanziari e offrono servizi sul mercato senza le opportune autorizzazioni. Oltre alla “finta” Pioneer, la Consob ha segnalato nell’ultimo bollettino molte altre società irregolari scovate a livello internazionale. Ecco di seguito l’elenco:

Clever Loans (www.cleverloans.co.uk) clone della società autorizzata Simply Digital Tech Limited (www.clever-loans.com); Chicago Law Group (www.chicagolg.com, www.chicagogold.com, ww.chicagolawgroup.us) con sede dichiarata a Chicago; Fmp Fuhrer Marbach and Partners; Barton and Rose (www.bartonandrose.com), con sede dichiarata in Svizzera; Gc Venture Limited (www.gc-vc.com), con sede dichiarata a Londra; Pioneer Asset Management Sa (www.pioneer-management.co.uk), con sede dichiarata a Ginevra; Mdm Group Ag (https://mdmgroup.de/investieren/bzw, https://www.mdmgroup.ch); Wing Pegasus Sl; alla società è collegato il Sig. D. Ricardo Cáscales Monge, Cfd 1000 Limited; Charles Van Deursen; Cti China Renaissance (Cticr); Xw Technology Hong Kong Limited; Toronto Sumitomo Trading International (Tst International); Toshikatsu Group; Woori Bridgewater Brokerage; Ashida Associates (www.ashidaassociates.com), con sede dichiarata a Tokyo; Cti China Renaissance (www.ctimanagement.com), con sedi dichiarate a Seoul e Toronto; Woori Bridgewater Brokerage (www.wbbmanagement.net) con sedi dichiarate a Seoul e Toronto.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Secondo l'ultimo rapporto Bce il totale degli istituti è calato dalle 3.881 unità di fine 2007 all ...

Widiba apre ufficio a Napoli

All’interno della struttura opererà l’area manager Fernando Valletta ...

Per Deutsche Bank la multa è con lo sconto

Il gruppo tedesco tratta con le autorità giudiziarie britanniche e americane per un'ammenda legata ...