Assoreti: il portafoglio medio dei promotori finanziari supera i 12,5 milioni

A
A
A

L’associazione ha presentato la relazione annuale sul 2012 alle 37 associate: nell’anno, la raccolta netta delle reti è stata positiva per 11,9 miliardi.

Maria Paulucci di Maria Paulucci28 marzo 2013 | 13:07

LA RELAZIONE ANNUALE DI ASSORETI – Assoreti ha presentato la sua relazione annuale sul 2012. Lo ha fatto oggi, in assemblea, parlando alle 37 associate e facendo il punto sull’attività svolta dalle reti di promotori finanziari l’anno scorso. La raccolta netta delle reti è stata positiva per 11,9 miliardi. Le scelte di investimento hanno privilegiato i prodotti del risparmio gestito e portato al 16,7% la quota sul patrimonio complessivamente investito in Italia.

IL RISPARMIO GESTITO VA MEGLIO
– La raccolta netta delle reti si è concentrata principalmente sui prodotti e sui servizi del risparmio gestito e solo in modo marginale su quelli del risparmio amministrato (52 milioni). Nell’ultimo anno, le scelte dei risparmiatori hanno privilegiato i fondi tradizionali domiciliati fuori dai confini nazionali, con una raccolta netta di 6,5 miliardi, a fronte di uscite nette dagli oicr italiani per quasi 1,2 miliardi. Investimenti netti positivi anche sui fondi di fondi (1,7 miliardi di euro).

INTERESSE PER GLI ASSICURATIVI – Torna l’interesse sui prodotti assicurativi, con una raccolta netta in crescita a 4,8 miliardi di euro. Nel 2012, secondo l’associazione, le reti confermano il loro ruolo trainante nell’ambito della distribuzione di fondi comuni di investimento. Il contributo complessivo al mercato italiano degli oicr aperti è stato positivo per 10,7 miliardi e compensa i disinvestimenti netti per 9,5 miliardi avvenuti tramite gli altri canali distributivi, principalmente gli sportelli bancari. Le politiche distributive delle reti confermano l’impostazione di architetture aperte sugli oicr esteri tradizionali e di strutture verticali su quei prodotti del gruppo (fondi di fondi e unit linked) caratterizzati da una gestione a forte contenuto multibrand.

SALE IL PATRIMONIO, CALANO I CLIENTI – Il patrimonio complessivo di pertinenza delle reti ammonta a 257,2 miliardi, risultando il migliore di sempre. Anche sul gestito le masse raggiungono il record di 185,9 miliardi. La maggiore capacità nel sostenere la domanda accresce il ruolo delle reti nel mercato del risparmio gestito, con una quota pari al 16,7% del patrimonio complessivo (circa 1.100 miliardi) rispetto al 15,8% del 2011. Cresce quindi anche il portafoglio per promotore finanziario. Il consolidamento del settore è proseguito anche nel 2012 evidenziando la leggera flessione del numero medio dei clienti primi intestatari di contratti per promotore finanziario (dai 169 del 2011 ai 164 del 2012) a fronte di un significativo aumento del portafoglio medio (12,6 milioni del 2012 rispetto agli 11,1 milioni del 2011).

IL CONVEGNO DEL 2013
– Quest’anno il convegno dell’associazione verterà sul tema della regolamentazione complessiva degli organismi preposti alla vigilanza sui promotori e i consulenti finanziari, gli agenti in attività finanziaria e gli intermediari assicurativi. Saranno invitati a partecipare gli esponenti delle autorità interessate.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Reti, agosto da record per la raccolta

Reti, fondi e polizze trainano la raccolta

Tofanelli (Assoreti e Ocf): “Il 30 bis? Vigilanza più difficile ma nei tempi giusti”

Reti, il patrimonio sfiora i 500 miliardi

Reti, raccolta positiva ma in frenata

Reti, raccolta boom grazie a fondi e polizze

Regole Esma, la classificazione della clientela è il tallone d’Achille

Assoreti, fondi e polizze trainano la raccolta di aprile

Colafrancesco (Assoreti): “Puntiamo sulla relazione professionale”

Senatore Marino: vi spiego la cabina di regia sull’educazione finanziaria

Reti, nuovo record per il patrimonio

Consulenti, Mifid 2 al meeting dei big boss

Fideuram ISPB frantuma ogni record: 1,5 mld di gestito a marzo

Assoreti: raccolta sprint a marzo grazie al gestito

Consulenti, grande meeting dei big boss

Assoreti, la raccolta dei cf accelera a febbraio

Assoreti: confermato Colafrancesco, Doris e Foti vicepresidenti

Colafrancesco (Assoreti): “Il cf, una professione attraente per i giovani”

Tofanelli (Assoreti): “Universitari necessari per il futuro dei cf”

Reti, parte bene il 2017. Raccolta di 2,3 miliardi a gennaio

Reti, altro record per il patrimonio

Reti, ottima la raccolta nel 2016 ma non batte il record

Assoreti, frena la raccolta a novembre

Assoreti, cinque borse di studio a Tor Vergata

Fideuram leader di ottobre, Banca Generali a tavoletta nel gestito

Assoreti, nuovo record per il patrimonio

Assoreti punta sulla formazione e assegna le borse di studio

B. Generali guida il ranking FinecoBank domina nel gestito

Assoreti, un miliardo in meno

Il gestito ruggisce anche ad agosto

B. Generali leader nel gestito Fideuram ISPB prima in amministrato

Fideuram ISPB a tutto amministrato, B. Generali sfonda nel gestito

Assoreti, raccolta stabile a maggio

Ti può anche interessare

Banca Generali, un solo polo fiduciario

La private bank incorpora Bg Fiduciaria Sim. Perché tutta questa attività si concentrerà su Gener ...

Gestioni abusive sul Forex, radiato un consulente finanziario

Provvedimento ai danni di un trader iscritto all’Albo dei cf, che proponeva gestioni sul mercato d ...

Procapite: comandano i Life Banker, i Fideuram ISPB inseguono

Nel ranking della raccolta procapite si distinguono per i buoni risultati di produzione anche i prof ...