Giurgola Trazza (Apf): l’aggregazione professionale può favorire il ricambio

A
A
A

In un’intervista con il settimanale soldi&bluerating, il presidente di Apf Giovanna Giurgola Trazza ha spiegato che…

Maria Paulucci di Maria Paulucci30 aprile 2013 | 10:30

La risposta alla domanda di ricambio generazionale potrebbe arrivare anche da ipotesi di aggregazione tra professionisti. È l’impressione che emerge da un dialogo con il presidente di Apf, Giovanna Giurgola Trazza.

Presidente, qual è esattamente la sua idea?
Il professionista affermato ha conquistato la fiducia dei suoi clienti-investitori dimostrando l’utilità della sua assistenza anche e soprattutto nei periodi di grande difficoltà. La lunga crisi degli ultimi anni ha inoltre ulteriormente dilatato le esigenze di assistenza. A fronte di questa evoluzione della domanda, l’impegno e la preparazione devono continuare a crescere per livello e ulteriore specializzazione. Questo può influire sulle modalità di prestazione dell’offerta. Forme di aggregazione professionale potrebbero fornire una risposta in termini di specializzazione e integrazione tra età ed esperienza, consentendo ai giovani di mettere a disposizione le loro capacità e di ricevere dai pf affermati la migliore formazione professionale.

Nel dettaglio, come vede l’aggregazione professionale?
Può assumere varie configurazioni. Per la formalizzazione in entità giuridicamente ordinate si rende necessaria una modifica normativa che superi l’attuale previsione contenuta nell’articolo 31 del Tuf che prescrive, diversamente da quanto previsto dalle direttive comunitarie, lo svolgimento dell’attività da parte di un soggetto fisico. Considerato comunque che la modalità organizzativa nasce da concrete esigenze del mercato, sarà la pratica operativa a suggerire modalità e prestazioni del servizio adeguate a soddisfarle.

Cos’altro si può fare?
Ciò che si può fare, e che Apf sta facendo, è intervenire sulla formazione. Per gli aspiranti pf, dopo aver completato l’anno scorso un’area riservata nel portale per l’addestramento alla prova per l’idoneità alla professione, abbiamo avviato quest’anno la progettazione di un programma di formazione su piattaforma e-learning, che i candidati possono usare gratis. Per i giovani da poco iscritti all’Albo, stiamo intensificando i contatti con l’agenzia Italia Lavoro e con il ministero del Lavoro per la finalizzazione di master e corsi di specializzazione con stage presso gli intermediari. Per i pf consolidati daremo seguito alle previsioni del correttivo 141/2010, modificato a fine 2012, che prevede la collaborazione fra gli organismi di settore anche sui temi di natura formativa. Infine c’è la nuova campagna di comunicazione Apf, lanciata in occasione del Salone del Risparmio.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Banco Popular, arriva il salvagente del Santander

L'istituto spagnolo sull'orlo del fallimento verrà acquistato dal gruppo connazionale. ...

Bond subordinati Mps, come ottenere i risarcimenti

E’ stato approvato il decreto per convertire in obbligazioni ordinarie, rimborsabili al 100%, i t ...

Il documento Anasf sulla Mifid 2. Il commento di Bufi

Bluerating pubblica il documento approvato lo scorso 18 settembre a Torino dal Consiglio Nazionale d ...