Prima autorizzato, poi sospeso. Lo strano caso del broker di Cipro

A
A
A

La Cyprus Securities and Exchange Commission ha imposto di non acquisire nuovi clienti a un operatore che poteva offrire servizi di investimento anche in Italia.

Andrea Telara di Andrea Telara20 giugno 2017 | 11:46

Prima autorizzato a operare in tutta Europa (anche in Italia) poi sospeso dalle attività. E’ un po’ singolare il caso della XTrade Europe Ltd, società con sede a Cipro che formalmente può in Italia “in libera prestazione di servizi e mediante stabilimento di una succursale”.

Secondo quanto riporta l’ultimo bollettino della Consob, l’autorità di vigilanza di Cipro (Cyprus Securities and Exchange Commission – CySec) ha sospeso per un mese, a decorrere dal 30 maggio 2017, l’autorizzazione a XTrade Europe Ltd imponendo di continuare a operare con i clienti già in essere e non acquisire nuovi clienti. Non è la prima volta che accadono episodi di questo tipo con società finanziarie con sede a Cipro che spesso tentano di intercettare con i loro call center anche clienti italiani.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn1Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Cipro, banche chiuse fino a giovedì: come vivere senza contanti

Cipro, più vicina l’uscita dall’euro: i rischi per i risparmiatori secondo gli esperti

L’Ue aiuta Cipro con 10miliardi e arriva una tassa sui depositi bancari

Ti può anche interessare

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il codice di comportamento Assoreti

La risposta esatta alla domanda pubblicata venerdì, a proposito dell'ammortamento francese, era que ...

Credito Fondiario lancia il conto deposito Esagon

Per l’istituto, storico emittente di certificati di deposito, si tratta di un ritorno al pubblico ...

Veneto Banca emette due bond da 3,5 miliardi

Si tratta di un’emissione garantita dallo Stato in due tranche con scadenze nel 2019 e nel 2020. ...