Azimut, un altro colpaccio in Svizzera

A
A
A

Con Az Swiss & Partners compra SDB Financial Solutions e raggiunge circa 2 miliardi di euro di masse in gestione

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino26 giugno 2017 | 08:55

Secondo colpo di Azimut Holding in Svizzera. AZ Swiss & Partners S.A., emanazione del gruppo presieduto da Pietro Giuliani e guidato da Sergio Albarelli (nella foto), dopo l’acquisto nel 2016 di Sogenel Capital Holding, oggi ha infatti firmato un contratto di compravendita vincolante per l’acquisto dell’intero capitale sociale di SDB Financial Solutions S.A., che diventerà una controllata di AZ Swiss e continuerà ad essere guidata dall’attuale management team. Grazie a questa seconda acquisizione e alla crescita organica, AZ Swiss raggiunge 2 miliardi di franchi svizzeri (1,9 miliardi di euro) di masse in gestione dall’inizio delle sue attività nel luglio 2016.

AZ Swiss è stata fondata nel 2012 e a gennaio 2016 ha ricevuto l’approvazione dalla FINMA, l’autorità di vigilanza svizzera, per operare tramite una licenza in linea con lo Swiss Collective Investment Schemes Act (CISA). Oggi AZ Swiss gestisce 14 fondi UCITS, un fondo alternativo (inclusi 2 fondi in advisory) e gestioni patrimoniali per circa 90 clienti (con portafogli medi di 5-10 milioni di franchi svizzeri). Oggi la società conta 19 professionisti, di cui più di due terzi dedicati alla gestione degli investimenti.

SDB è stata fondata a Lugano nel 2008 da Alfredo Serica, e opera come società indipendente di asset management, in linea con lo OAD-FCT (Organismo di Autodisciplina dei Fiduciari del Cantone Ticino), oltre ad essere distributore autorizzato dalla FINMA. SDB offre i propri servizi a clientela istituzionale e privata e a fine maggio 2017 contava masse complessive per circa 490 milioni di franchi svizzeri (451 milioni di euro) con oltre 100 clienti e un team composto da 4 persone. La valutazione di SDB è basata su un multiplo dell’utile pro-forma 2016, aggiustato per una ristrutturazione che verrà completata dai venditori entro il 2017. In aggiunta alla componente fissa, le controparti hanno stabilito un normale aggiustamento di prezzo legato al raggiungimento di determinati obbiettivi nel lungo termine. Azimut ed il general manager di SDB, Gianluca Noce, hanno inoltre concordato di lavorare insieme per far crescere il business in Svizzera nel medio-lungo periodo.

Serica ha così commentato il deal: “Fin dall’inizio abbiamo sviluppato la base clienti di SDB in modo organico, ottenendo risultati solidi e costanti. Siamo felici di poter far crescere ulteriormente il nostro business unendo le forze con AZ Swiss & Partners. Il nostro impegno nel lungo periodo, il focus sulla performance, e gli elevati standard di servizio verso i nostri clienti rimarranno invariati”.

Albarelli ha commentato: “Un anno fa abbiamo annunciato la strategia in Svizzera basata su (1) la costruzione di una fabbrica prodotto per gestire fondi comuni e gestioni patrimoniali, (2) la creazione di una rete di distribuzione per investitori qualificati (HNWI e clienti istituzionali) e (3) il consolidamento di gestori indipendenti e private banker in Svizzera per sviluppare una piattaforma indipendente di wealth management. Come per altri paesi nel mondo dove siamo presenti, siamo fieri di poter mantenere le promesse e continuare ad ottenere ottimi risultati economici e di crescita. Continuiamo a credere che la nostra proposta sia attrattiva per molti professionisti di talento, desiderosi di far parte di una organizzazione internazionale ed indipendente come Azimut”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn122Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, il titolo piace a Credit Suisse

Azimut, ecco la newco dei 3 ex super gestori

Albarelli (Azimut): “Tanto sviluppo, tanto estero”

Azimut: “Piano di acquisto completato da 1.200 colleghi”

Azimut e Alfalah Investments lanciano un fondo sull’azionario pakistano

Azimut colpisce ancora in Australia

Azimut? Arriverà a 50 euro

Azimut, nei 9 mesi il secondo miglior utile di sempre

Bluerating in edicola: “Partiamo in vantaggio con la Mifid 2”

Azimut, rivoluzione nella gestione

Azimut, l’Australia traina la raccolta a ottobre

Colpo AlpenBank, ingaggiata Rita Ghigo

Fineco e le altre: è tempo di trimestrali

Azimut, alleanza in Medio Oriente

Azimut, l’estero fa bene al business

Azimut, è caccia grossa a 150 bancari “affluent”

Azimut, acquisizione in Iran

Azimut, BlackRock scende di nuovo sotto il 5%

Azimut CM festeggia il primo compleanno con 80 cf in più

Azimut Wealth Management sopra la soglia dei 10 miliardi

Lanzoni entra nella squadra di Azimut Wm a Genova

Azimut varca la soglia dei 4 miliardi

Azimut fa ancora shopping in Australia

Azimut, nuovo colpo in Australia

Personal branding: Azimut ti prende per mano

Investire sull’economia reale è un bene

Azimut festeggia il via libera dal Brasile

Azimut, Anima e FinecoBank: risparmio gestito sotto i riflettori a Milano

Azimut punta forte sul private equity

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Azimut, utile quasi raddoppiato

Acquisizione di Aletti Gestielle? Ecco la risposta di Azimut

Giuliani (Azimut): “Qualcuno specula contro di noi”

Ti può anche interessare

Credit Suisse: nuove regole Bce negative per le banche italiane

Per Credit Suisse, la novità è negativa per le banche italiane anche per le potenziali ulteriori v ...

Credito Fondiario prende un portafoglio di Npl da Banca Carige

Il portafoglio è costituito da crediti in sofferenza, principalmente secured, per un valore lordo d ...

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con l’albo unico

La risposta esatta alla domanda pubblicata giovedì, a proposito delle transazioni, era quella contr ...