Le popolari venete passano a Intesa Sanpaolo

A
A
A

Sullo sfondo resta la questione delle quote di Arca Sgr in mano a Popolare di Vicenza e Veneto Banca, per rilevare le quali è in corsa Bper Banca insieme a Popolare di Sondrio.

Chiara Merico di Chiara Merico26 giugno 2017 | 09:53

LA CESSIONE – Popolare di Vicenza e Veneto Banca passano a Intesa Sanpaolo. Questa mattina Bankitalia ha informato con una nota che “i commissari liquidatori della Veneto Banca Spa e della Banca Popolare di Vicenza Spa in liquidazione coatta amministrativa hanno ceduto a Banca Intesa Sanpaolo le attività  e passività  costituenti un ramo d’azienda bancaria delle due banche in liquidazione”, in conformità con il decreto approvato ieri pomeriggio dal governo. i commissari liquidatori sono: per Popolare Vicenza si tratta di Fabrizio Viola, Claudio Ferrario e Giustino Di Cecco, mentre nel consiglio di sorveglianza siederanno Maria Elisabetta Contino, Francesco De Santis e Raffaele Lener; per Veneto Banca i nomi dei commissari liquidatori sono quelli dello stesso Viola, insieme ad Alessando Leproux e Giuliana Scognamiglio, e componenti del comitato di sorveglianza Franco Benassi, Giuseppe Vidau e Andrea Guaccero. “I commissari liquidatori, in attuazione delle indicazioni ministeriali e con il sostegno dello Stato italiano, hanno provveduto alla cessione di attività e passività aziendali a Intesa SanPaolo, che è subentrata nei rapporti della cedente con la clientela senza soluzione di continuità. I crediti deteriorati della banca, esclusi dalla cessione, saranno successivamente trasferiti a una società a partecipazione pubblica”, si legge in entrambi i comunicati.

LA CLAUSOLA – La cessione, precisa Ca’ de Sass, è subordinata al fatto che il decreto venga convertito in legge. Il contratto, spiega la nota di Intesa Sanpaolo, “include una clausola risolutiva, che prevede l’inefficacia del contratto e la retrocessione alle banche in liquidazione coatta amministrativa del perimetro oggetto di acquisizione, in particolare nel caso in cui il decreto legge non fosse convertito in legge, ovvero fosse convertito con modifiche e/o integrazioni tali da rendere più onerosa per Intesa Sanpaolo l’operazione, e non fosse pienamente in vigore entro i termini di legge”. Un intervento, ha spiegato la banca guidata da Carlo Messina, che “permette di evitare i gravi riflessi sociali che sarebbero altrimenti derivati dalla procedura di liquidazione coatta amministrativa delle due banche, salvaguardando l’occupazione, i risparmi di 2 milioni di famiglie e l’attività di circa 200 mila imprese finanziate”. Il contratto di acquisto, specifica la nota, riguarda “un perimetro segregato che esclude i crediti deteriorati (sofferenze, inadempienze probabili e esposizioni scadute), le obbligazioni subordinate emesse, nonché partecipazioni e altri rapporti giuridici considerati non funzionali all’acquisizione”.

IL FUTURO DI ARCA – Sullo sfondo resta la questione delle quote di Arca Sgr in mano a Popolare di Vicenza e Veneto Banca, per rilevare le quali è in corsa Bper Banca insieme a Popolare di Sondrio. I due istituti, come ha spiegato nei giorni scorsi l’ad della banca modenese Alessandro Vandelli, stanno proseguendo le analisi sugli asset. “Stiamo lavorando su qualche analisi e considerazione, speriamo di arrivare a farci un’idea entro due-tre settimane”, ha fatto sapere alcuni giorni fa Vandelli, aggiungendo di  non essere stato contattato dal Mef, attraverso l’advisor Rothschild, per la procedura di salvataggio delle due banche venete. Alla domanda se un eventuale processo di liquidazione ordinata delle due banche con la creazione di una bad bank possa agevolare la cessione delle partecipazioni in Arca, Vandelli ha risposto: “Quello che leggo è che sono in vendita insieme ad altri asset, poi dipenderà dai loro programmi”.

 

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn8Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Arca fa il pieno con i Pir

Politiche monetarie giuste. Mercati sempre più stabili

Bper e Popolare Sondrio ripartono all’attacco per Arca Sgr?

Arca, tempi lunghi per la cessione

Banche venete, resta aperto il dossier Arca

Bper torna a brillare a Piazza Affari: che c’è sotto?

Bper Banca, il rialzo svanisce sul finale di giornata

Bper Banca accelera, si avvicina acquisto quote in Arca Sgr

Arca, si avvicina la cessione a Bper

Banche Venete, prende quota la cessione di Arca e Bim

Arca Sgr, banche popolari in manovra

Arca sgr, sale l’ipotesi di vendita a Bper e Popolare di Sondrio

Profitti record per Arca

Arca sgr, Cammarano perde in tribunale

Arca sgr, Bper e i fondi in corsa per l’acquisto

Arca sgr, cresce l’ipotesi Bper

Arca sgr, le banche venete preparano la vendita

Tre pretendenti per Arca Sgr: parla uno degli azionisti, l’a.d. di Bper Vandelli

I rumor su Arca Sgr smuovono Bper

Arca Formula Eurostoxx ringrazia in anticipo la Bce

Arca Formula Eurostoxx 2015 si mette in luce

Arca Formula Eurostoxx 2015 consolida rialzo

Arca Formula Eurostoxx 2015 si mette in mostra

Arca SGR Top Funds Marzo 2013

Arca SGR Top Funds Febbraio 2013

Arca SGR Top Funds Gennaio 2013

Arca sgr, boom di raccolta per un fondo della famiglia Arca Cedola

Fondi, Arca Previdenza arriva sulla piattaforma di Online sim

Arca sgr cambia casa, nuova sede in centro a Milano

Risparmio, Arca sgr dà il via a un nuovo corso

Fondi comuni – Cinquina per Arca Sgr

Al via i nuovi fondi Arca Cedola III

Arca Sgr, stop alla vendita

Ti può anche interessare

Consulenti, nasce la rete del Crédit Agricole

Un esercito di 100 dipendenti della banca (che diventeranno 200 entro il 2018) offrirà in tutta Ita ...

Bluerating AWARDS, ecco i cf IW Bank

La rete del gruppo Ubi Banca ha indicato i nomi dei professionisti che concorreranno per il premio f ...

UniCredit: Norges Bank ritorna sopra il 3%

Secondo le comunicazioni alla Consob sulle partecipazioni rilevanti, la banca centrale norvegese Nor ...