Utile ante imposte oltre il miliardo di franchi per Ubs

A
A
A

L’istituto elvetico ha annunciato i risultati del secondo trimestre, chiuso con un utile netto di competenza degli azionisti di 690 milioni di franchi svizzeri (0,18 franchi per azione) e indici patrimioniali in crescita.

di Redazione30 luglio 2013 | 14:23

GLI ATTIVI PONDERATI PER IL RISCHIO CALANO DI 20 MILIARDI DI FRANCHI – Ubs ha annunciato di aver chiuso il secondo trimestre con un utile ante imposte rettificato di 1.022 milioni di franchi svizzeri (l’utile ante imposte si è attestato a 1.020 milioni) e con un utile netto di competenza degli azionisti Ubs di 690 milioni (l’utile diluito per azione è di 0,18 franchi svizzeri).

COEFFICIENTI PATRIMONIALI – Il risultato, sottolinea il colosso svizzero, “è stato ottenuto nonostante la banca abbia sostenuto oneri ante imposte pari complessivamente a circa 865 milioni di franchi svizzeri per contenziosi legali e altri ingenti accantonamenti, nonché una svalutazione di attivi finanziari”. Ubs ha rafforzato la sua posizione di banca meglio capitalizzata tra i propri competitor grazie all’aumento all’11,2% del coefficiente patrimoniale Cet1 secondo l’applicazione integrale delle regole di Basilea III. Dopo solo sei mesi è stato superato l’obiettivo di ridurre entro fine anno gli attivi ponderati in funzione del rischio (Rwa) secondo Basilea III di 20 miliardi di franchi svizzeri a 239 miliardi, primariamente agendo sul “non-core and Legacy portfolio”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Deutsche Bank, due ingressi nel Supervisory Board

Si tratta di Gerhard Eschelbeck, attualmente responsabile dell'IT Security presso Google, e di Alexa ...

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con i sistemi di indennizzo

La risposta esatta alla domanda pubblicata venerdì, a proposito delle commercial paper, era quella ...

Azimut, al via una nuova operazione di buyback

Parte la seconda tranche di acquisti di azioni proprie, per un controvalore indicativo di 25 milioni ...