Euromobiliare lancia un nuovo servizio per gestire le case dei clienti private

A
A
A

In base all’accordo, nato tra la banca e Europrogetti & Finanza, verranno offerti consulenza e servizi di gestione del portafoglio mobiliare….

di Redazione31 luglio 2013 | 06:55

SERVIZI INTEGRATI IN AMBITO MOBILIARE E IMMOBILIARE – Al via una nuova collaborazione tra Banca Euromobiliare ed Europrogetti & Finanza per offrire ai clienti private servizi integrati in ambito mobiliare e immobiliare. In base all’accordo – volto a creare sinergie tra le competenze dei due gruppi – la private bank del gruppo Credem offrirà consulenza e servizi di gestione del portafoglio mobiliare, mentre la società di consulenza specializzata in immobili e infrastrutture urbane seguirà la tutela e la valorizzazione dei patrimoni immobiliari, sia in Italia sia all’estero.
 
IL COMMENTO DI ROBERTO MAUGERI – “Sin dalla fondazione, nel 1973, la nostra banca si è posta come punto di riferimento della finanza italiana per le attività di private banking, focalizzandosi nella gestione degli investimenti e del risparmi”, ha detto Roberto Maugeri,  direttore marketing e business development di Banca Euromobiliare. Ora, “grazie alle competenze offerte da Europrogetti & Finanza, la banca sarà in grado di assistere la propria clientela anche nell’ambito immobiliare, tradizionalmente molto importante nel nostro paese e sempre più complesso.”

Ecco di seguito alcuni possibili ambiti di applicazione dell’accordo:

RIQUALIFICARE UN CASTELLO O UNA DIMORA STORICA – Ipotizziamo che diversi soggetti appartenenti alla stessa famiglia esprimano il desiderio di valorizzare gli asset immobiliari di proprietà partendo dalla riqualificazione di un castello o di una dimora storica. La finalità dell’intervento è la ricerca di potenziali investitori. In questo caso un team di specialisti elabora un programma di interventi tecnici finalizzato al riposizionamento dell’immobile e un piano di marketing per raggiungere e incuriosire grandi investitori e imprenditori appassionati dell’Italia.

INVESTIRE NEL SETTORE IMMOBILIARE O ALL’ESTERO – Qualora ci fosse la specifica esigenza di effettuare un investimento immobiliare all’estero, il primo passo è identificare paesi con il miglior equilibrio tra qualità della vita e servizi. A seguito dei primi incontri dedicati allo studio della richiesta, può sorgere l’esigenza di allargare il tavolo dei consulenti del real estate a specialisti in altri settori come il diritto di famiglia, con l’obiettivo di identificare le migliori soluzioni per rispondere alle aspettative del cliente, analizzando nel dettaglio tutti gli aspetti e i risvolti legali e non. Segue la predisposizione di un progetto esplicativo del perimetro territoriale nel quale circoscrivere la ricerca.

VALORIZZARE UNA DIMORA DI FAMIGLIA INDIRIZZANDOLA VERSO IL CO-HOUSING  – Partendo dall’esigenza di riqualificare una dimora storica di famiglia è necessario valutare tutti gli elementi e verificare la presenza dei requisiti per proporre un intervento finalizzato al riposizionamento dell’immobile verso una proposta di cohousing, combinando l’autonomia dell’abitazione privata con i vantaggi di servizi, risorse e spazi condivisi con benefici dal punto di vista sia sociale sia ambientale.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Classifiche Bluerating: Vontobel in testa tra i fondi Ritorno Assoluto – Materie Prime

Secondo le analisi di Bluerating basate su fondi della categoria Ritorno Assoluto - Materie Prime, ...

La Consob segnala due società abusive

L’authority mette in guardia da alcuni broker (o presunti tali) che offrono servizi di investiment ...

Invest Banca lancia due linee Sri su IB Navigator

Le due linee, sempre realizzate grazie all’utilizzo degli Etf di iShares, applicano i criteri dell ...