Banca Ifis, per fine anno prevista un’ulteriore crescita degli utili

A
A
A

Lo ha affermato l’amministratore delegato dell’istituto, Giovanni Bossi, nel corso della presentazione dei risultati del primo semestre.

di Redazione30 agosto 2013 | 08:01

UTILI IN CRESCITABanca Ifis prevede di chiudere il 2013 con un utile in crescita, in linea con quello del primo semestre 2013, che si è concluso a 44 milioni di euro, segnando un incremento del 16,7%. Lo ha sottolineato l’amministratore delegato dell’istituto Giovanni Bossi nel corso della presentazione dei risultati del primo semestre. Bossi ha confermato quindi le previsioni di crescita dell’utile per l’anno in corso, mentre anche per i prossimi anni le attese sono positive.

TITOLI DI STATO
Banca Ifis dispone di un portafoglio consistente di titoli di Stato pari, a fine giugno, a 7,74 miliardi di euro, in progresso di oltre il 50% rispetto a fine 2012, e di cui il 42% circa con scadenza fino a due anni. Ma lo stesso Bossi ha rassicurato che “se anche il portafoglio dei titoli di Stato dovesse scendere, sappiamo cosa fare: siamo in condizioni di generare utili e anche in crescita. È vero che è un portafoglio significativo, ma questa posizione in titoli di Stato trascina con sé l’obbligo per la banca di generare una fortissima liquidità e per questo deve spingere molto sulla raccolta retail”, ha spiegato l’amministratore delegato.

CREDI IMPRESA FUTURO – In occasione della semestrale è stato presentato anche il progetto Credi Impresa Futuro. La nuova realtà dedicata alle imprese offre la possibilità di finanziamento alle aziende e si presenta come uno strumento multicanale attraverso il quale è possibile – spiega la società – richiedere informazioni, approfondire temi e utilizzare nuovi strumenti di comunicazione messi al servizio dell’impresa.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Banco BPM riorganizza la rete commerciale

Le linee guida, spiega una nota, prevedono un riassetto del retail attraverso un nuovo modello organ ...

L’imposta sulle polizze miste vale anche per le rendite

Le nuove regole fiscali sui rendimenti finanziari delle polizze caso morte si applica sia alle prest ...

Carife, raggiunto l’accordo sugli esuberi

L'intesa prevede 350 uscite volontarie entro il 2017, di cui 94 saranno prepensionamenti coperti dal ...