Creval, al via la partnership con Generalfinance

A
A
A

Generalfinance è un intermediario autorizzato all’iscrizione all’Albo Unico degli intermediari finanziari tenuto da Banca d’Italia ed è attivo nel settore del finanziamento alle imprese.

Chiara Merico di Chiara Merico30 giugno 2017 | 10:45

L’ACCORDO –  Credito Valtellinese (“Creval”), GGH – Gruppo General Holding S.r.l. e Generalfinance, società controllata al 100% da GGH, hanno finalizzato l’accordo, già annunciato al mercato, per lo sviluppo di una partnership strategica nel settore factoring, che prevede – tra l’altro – l’ingresso di Creval nel capitale sociale di Generalfinance con una quota di minoranza qualificata (pari a circa il 47%). Generalfinance è un intermediario autorizzato all’iscrizione all’Albo Unico degli intermediari finanziari tenuto da Banca d’Italia ed è attivo nel settore del finanziamento alle imprese, con un giro d’affari annuo di circa 275 milioni di euro e un utile netto a fine 2016 di circa 2 milioni di euro. Il piano industriale condiviso con il management di Generalfinance prevede uno sviluppo significativo del business di GF, con i seguenti target:  turnover da 275 milioni del 2016 a 510 milioni del 2019 (CAGR +23%); margine di intermediazione da 8 milioni di euro del 2016 a 14 milioni di euro del 2019 (CAGR +20%); utile netto da 2 milioni del 2016 a 4 milioni del 2019 (CAGR +26%). Il piano prevede, tra l’altro, potenziali sinergie nell’ambito della gestione degli NPL, grazie alla specifica competenza maturata da Generalfinance nel finanziamento di aziende in procedura o comunque in “special situations”. Quanto a Creval, l’operazione si inserisce nelle iniziative – previste dall’Action Plan 2017-2018 – preordinate ad attivare tutti gli strumenti opportuni per ridurre progressivamente il peso dei crediti problematici del Gruppo e per sviluppare prodotti factoring grazie anche alle competenze di Generalfinance che nel contempo verrà supportata nello sviluppo del business “core”.

UN’ALLEANZA SUL FACTORING – Mauro Selvetti, direttore generale Creval, commenta così l’operazione: “Per Creval la partnership strategica – affiancata dalla recente costituzione di Creval PiùFactor – consentirà di sviluppare ulteriormente l’attività nel settore factoring con un’offerta dedicata alle PMI presenti in aree non servite dal Gruppo, grazie alle competenze distintive di Generalfinance, con effetti positivi sul profilo della redditività, in linea con gli obiettivi dell’Action Plan 2017-2018. Inoltre, prevediamo un interessante ritorno economico dall’investimento in GF, grazie alle rilevanti prospettive di crescita della società e alla prevista quotazione della stessa”. Massimo Gianolli, amministratore delegato di Generalfinance, aggiunge: “Sono molto orgoglioso di guidare da più di 25 anni questa splendida realtà, fondata da mio padre Armando nel 1982, e di godere della fiducia di un importante Istituto di Credito quale e` Creval. Il sodalizio con Creval consente a Generalfinance di conseguire un notevole irrobustimento dei coefficienti patrimoniali, di proseguire nel progetto di crescita previsto nel piano industriale, di concentrare le risorse nella continua evoluzione del “processo proprietario” che ci ha resi una vera eccellenza nel settore del finanziamento alle PMI e di attrarre piu` strutturate forme di funding. Le sinergie che GF e Creval metteranno in atto sono straordinarie”. Nell’operazione, Creval è stata assistita da Equita SIM, in qualità di advisor finanziario, dallo studio legale Galbiati, Sacchi e Associati, per gli aspetti legali, e da Kpmg per la financial and tax due diligence. GF è stata assistita da EFG Corporate Advisory, in qualità di advisor finanziario, dallo studio legale La Scala, per gli aspetti legali e da LTA San Marco.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn4Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le polizze di Genertel nella rete di Creval

Srep, nel 2018 tocca anche a Banca Mediolanum

Creval si mette in luce a Piazza Affari

Creval cartolarizza Npl per 1,4 miliardi

Creval in allungo a Piazza Affari, si allontana ipotesi aumento

Creval vola, tra promozioni dei broker e interesse per bancassurance

Bper: nessun aumento di capitale per CariFe

Creval: Equita e Mediobanca advisor finanziari

Creval entra in Generalfinance

Creval, Bper e Banca popolare Sondrio in rosso a Piazza Affari

Creval cede pacchetto Npl “secured”, il titolo sale

Banca Generali strappa al Creval due banker da 150 milioni

Banco di Desio strappa Camagni al Creval

Creval cede a Credito Fondiario portafoglio Npl

Creval affronta la sfida digitale

Creval, matrimonio in vista

Credito Valtellinese, nuovo servizio MyBank per il pagamento online

Yard assisterà Creval su portafoglio immobiliare

Creval, agli analisti piace l’accordo coi sindacati

Le banche italiane corrono prima dei risultati Aqr

Troppe incertezze dai conti di Creval

Da Creval 2 milioni di finanziamento a Digital Magics

Creval: analisti soddisfatti ma la prudenza resta

Già collocati gli ultimi diritti Creval

Creval non brinda al successo dell’aumento

Ultimo giorno di trattazione per i diritti Creval

Banche avanti tutta a Milano

A Milano tengono banco gli aumenti bancari

In asta il più famoso francobollo al mondo

Creval, il 2012 si chiude con un rosso di 322 milioni

CreVal e AMH si alleano nel risparmio gestito

Amh (Anima) e Creval a braccetto nel risparmio gestito

Banche, CreVal si accorda con i sindacati sul piano industriale

Ti può anche interessare

Amazon rivoluzionerà la consulenza finanziaria

Arriva Alexa, l’intelligenza artificiale che offrirà risposte sulla gestione del patrimonio. Ubs ...

Assoreti, la raccolta dei cf accelera a febbraio

Nel mese scorso, le reti di consulenti abilitati all'offerta fuori sede hanno registrato flussi posi ...

Funding & Capital Markets Forum, super evento Abi a Milano

È l'evento italiano di riferimento sugli strumenti di funding e sul mercato dei capitali e dell'inv ...