Mps, tutti i numeri del piano industriale

A
A
A

Il piano industriale approvato dal gruppo senese prevede un taglio da 2.750 a 2.200 filiali e da 31mila (dato a fine 2011) a 23mila dipendenti.

di Redazione29 novembre 2013 | 08:23

UTILE A 900 MILIONI NEL 2017Banca Mps punta a raggiungere un utile netto di 900 milioni di euro nel 2017, grazie a una decisa riduzione dei costi che passerà attraverso una riduzione del personale e la chiusura di filiali. È quanto emerso dalla conference call per la presentazione del nuovo piano industrale 2013-2017 (qui i dettagli).

RIDUZIONE DEI COSTI – “Siamo intenzionati al pieno rilancio di Mps come primaria banca commerciale italiana, attraverso iniziative di de-risking e de-leveraging e nuovi target di redditività”, ha spiegato l’a.d. Fabrizio Viola.  Per quanto riguarda in particolare la riduzione dell’organico, il piano prevede un taglio da 2.750 a 2.200 filiali e da 31mila (dato a fine 2011) a 23mila dipendenti. “l’obiettivo è di arrivare a una riduzione di circa 8.000 persone tra il 2012 e il 2017, e sarà raggiunto attraverso pre-pensionamenti, la cessione di Biverbanca e la progressiva esternalizzazione del back office che è già in atto”, ha detto Viola.

GLI ALTRI OBIETTIVI DEL PIANO – Il piano prevede inoltre entro il 2017 un incremento del margine di interesse (+390 milioni rispetto al dato annualizzato dei primi 9 mesi del 2013), delle commissioni (+767 milioni rispetto al 2012), e una sensibile riduzione dei costi operativi (-713 milioni rispetto al 2012).


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Mediobanca, Alierta esce dal cda

L’ex numero uno di Telefonica lascia per dedicarsi meglio alle sue iniziative filantropiche ...

B.Generali mister miliardo, non teme la volatilità

Il dato della raccolta di febbraio porta a 1 miliardo di euro il saldo degli afflussi da inizio anno ...

Il Mediolanum-pensiero attraversa l’Italia

Valore, Ispirazione, Cambiamento: Mediolanum Corporate University aggiorna il calendario degli incon ...