Bim, approvato il piano industriale al 2020

A
A
A

Il piano è stato predisposto secondo una logica ’stand alone’, cioè con un nuovo azionista che in tempi “molto stretti” rileverà nell’ambito del processo di liquidazione la quota di maggioranza precedentemente detenuta da Veneto Banca.

Chiara Merico di Chiara Merico19 luglio 2017 | 09:45

IL PIANO – Il cda di Banca Intermobiliare ha approvato il piano industriale 2017-2020, in sostanziale coerenza con le linea guida dello scorso febbraio. Lo rivela una nota dell’istituto specializzato nel private banking, in cui si specifica che il piano è stato predisposto secondo una logica ’stand alone’, cioè con un nuovo azionista che in tempi “molto stretti” rileverà nell’ambito del processo di liquidazione la quota di maggioranza precedentemente detenuta da Veneto Banca. L’istituto conferma il posizionamento nel mercato italiano del private banking di fascia alta e la strategia di crescita con 15 miliardi di aum al 2021 e un margine di intermediazione/asset previsto a 95bps a fine piano. Sono inoltre previste iniziative di ristrutturazione dei costi volte a riportare il target cost/income al 52% e la cessione degli attivi non strategici, come partecipazioni non strategiche e immobili.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn2Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bim, la vendita va in porto

Cessione di Bim, Barents Re prepara il ricorso al Tar

Intermobiliare, rush finale a due

Ti può anche interessare

La scure della Consob a Napoli, radiato un consulente finanziario

Provvedimento ai danni di un professionista attivo nel capoluogo campano, da mesi al centro di uno s ...

Bluerating AWARDS, ecco i cf Credem

La rete del gruppo Credem ha indicato i nomi dei professionisti che concorreranno per il premio fina ...

Assopopolari, nel 2016 consolidata la prossimità ai territori

Oltre 90 milioni di euro sono stati erogati in favore delle comunità, spiega una nota della societ ...